Dsk-comifin in Inghilterra per il Mondiale e il Fastnet

Lo Swan 45 di Danilo Salsi, arriva nel Solent, la patria dello yachting, dove disputerà il Mondiale di Cowes a inizio luglio. DSK-COMIFIN parteciperà poi al mitico Rolex Fastnet a metà agosto, completando così la prima storica partecipazione di una barca italiana alle 4 grandi classiche dell’altura internazionale in soli 14 mesi. Cowes (Inghilterra), 28 giugno- Dopo aver attraversato la Francia in camion e il Canale della Manica in ferry, lo Swan 45 italiano DSK-COMIFIN è arrivato oggi a Cowes, sull’isola di Wight, quella che è considerata la patria dello yachting mondiale. Il Solent, il canale che separa l’isola di Wight dall’Inghilterra, sarà quindi lo scenario del prossimo impegno agonistico per la barca di Danilo Salsi, imprenditore milanese e timoniere capace di portare la sua imbarcazione a regatare nei più prestigiosi campi di regata del mondo. A Cowes, infatti, è in programma la Swan 45 Gold Cup, importantissima regata che dal 4 all’8 di luglio assegnerà il titolo mondiale degli Swan 45. Al momento sono iscritti 21 dei monotipi del cantiere Nautor, in rappresentanza di 8 nazioni (Italia, con 4 scafi, Stati Uniti, Gran Bretagna, Belgio, Danimarca, Finlandia, Olanda e Russia) con alcuni dei migliori professionisti al mondo nei ruoli chiave degli equipaggi. Per DSK-COMIFIN, la barca dell’anno 2006 già vincitrice quest’anno alle Regate di Portofino Trofeo Aurora, si tratta dell’appuntamento principale della stagione agonistica. Per il randista e team manager Andrea Casale, “Il Mondiale di Cowes è la regata più attesa da tutto l’equipaggio. A bordo del DSK-COMIFIN è ancora forte il ricordo del secondo posto del Mondiale 2006 a Key West per un solo punto dietro a Bellicosa. In questo inizio di 2007 abbiamo colto un confortante successo al Campionato Italiano di Portofino, ma forse più utili sono state le due prestazioni opache di Pasquavela e Capri. Dopo una sconfitta, infatti, si analizzano gli errori e i punti deboli con più attenzione”. La trasferta inglese di DSK-COMIFIN si completerà poi con la partecipazione al mitico Rolex Fastnet, storica regata (che si disputa ogni due anni, la prima edizione è del 1925) di 608 miglia che dal Solent porterà una flotta di oltre 300 imbarcazioni a girare lo Scoglio del Fastnet nel Mar d’Irlanda per poi far ritorno a Plymouth. Con questa partecipazione, DSK-COMIFIN completerà quindi la storica impresa di essere la prima barca italiana in regata alle quattro superclassiche dell’altura mondiale (oltre al prossimo Rolex Fastnet, la Newport-Bermuda, la Rolex Middle Sea Race e la Rolex Sydney to Hobart a cui lo Swan 45 di Salsi ha già preso parte nel 2006). Una barca italiana di successo che ha portato il tricolore con le Quattro Repubbliche Marinare a regatare e vincere in tutto il mondo. DSK-COMIFIN è a Cowes con questo equipaggio: Dani Salsi (timoniere-armatore), Pietro D’Alì (tattico), Andrea Casale (randista e team manager), Andrea Caracci (navigatore), Riccardo de Magistris (albero), Saverio Cigliano (prodiere), Luca Faravelli (drizze), Max Cavallo (comandante), Vittorio Rosso (tailer), Pierfrancesco Dalbon (tailer), Stefano Gerardi (aiuto prodiere), Anna Salsi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.