Entra nel Vivo la Vela Olimpica

Mondiale della classe Soling in Spagna: 4 equipaggi azzurri in lotta per Sydney 2000. – Vittoria di Madrigali (USA). Azzurri: 10° M. Celon, 12° N. Celon, 21° Cian, 22° Chieffi. – E a Gaeta è iniziato l’Europeo di primavera della classe Star: D’Alì-Colaninno, buon 3°. A Murcia, sulla costa spagnola, si è concluso ieri il Mondiale della classe Soling, l’ammiraglia delle barche olimpiche (8 metri per 3 persone di equipaggio). La vittoria è andata agli americani Madrigali-Hartwell-Healy, davanti agli ucraini Pichugin-Koroikov-Timokov e agli svedesi Wallen-Augusstson-Barne. Un Mondiale particolarmente sentito per i velisti azzurri, perché primo appuntamento valido per la selezione olimpica italiana che coinvolge ben 4 equipaggi. Questa la loro classifica finale: 10° Mario Celon, Claudio Celon, Agostino Sommariva (i piazzamenti: RDG-37-12-16-4-12-7-12) 12° Nicola Celon, Michele Paoletti, Dede De Luca (9-21-14-11-19-11-19-4) 21° Paolo Cian, Pierluigi Fornelli, Guido Antar Vigna (20-12-11-27-16-19-23-27) 22° Enrico Chieffi, Flavio Grassi, Luca Viale (32-17-31-31-20-9-18-7) Buon ritorno alle regate per il veterano Mario Celon dopo una lunga sosta agonistica. I buoni piazzamenti e la “riparazione” ottenuta dalla Giuria dopo una collisione ricevuta nella prima regata consentono al gardesano, che aveva a prua il fratello Claudio reduce dalla Coppa America su Luna Rossa, di concludere con un brillante 10° posto. Positivo anche il Mondiale di Nicola Celon, terzo fratello di una famiglia di velisti, ottimo 12°. Sotto le aspettative la prestazione del napoletano Paolo Cian delle Fiamme Gialle, solo 21°, davanti a un discontinuo Enrico Chieffi, 22°. La posizione finale della classifica entrerà adesso nel calcolo della selezione olimpica Soling, insieme alle prossime regate di Hyeres (Francia, fine aprile) e Medemblik (Olanda, fine maggio). Anche la classe Star vive il primo appuntamento in chiave di selezione olimpica azzurra, con l’Europeo di Primavera che è iniziato oggi a Gaeta. Con vento di circa 6-10 nodi si è svolta la prima giornata di regate. La vittoria nella regata d’esordio è andata ai tedeschi Pickel-Auracker, davanti allo spagnolo Van Der Ploeg (oro olimpico nel 1992 per la classe Finn), in equipaggio con Trujllo. Ottimo terzo posto per il primo equipaggio azzurro formato da Pietro D’Alì e Ferdinando Colaninno. A seguire altri buoni piazzamenti degli azzurri: 4° Ferrarese-Pisciottu, 6° Santoni-Devoti, 7° Benamati-Maffezzoli, 9° Modena-Lambertenghi. Più staccati: 14° Simeone-Rocca, 17° Simoneschi-Marenco e solo 19° il brasiliano Torben Grael, medaglia d’oro nel 1996, in coppia con Marcelo Ferreira. Domani seconda regata in programma. La conclusione del campionato è prevista per venerdi 14 aprile. A circa 5 mesi dai Giochi di Sydney 2000, le cui regate si svolgeranno dal 17 al 30 sep tembre, la vela olimpica azzurra è in piena preparazione per l’appuntamento più importante del quadriennio. In tutte le 11 classi olimpiche, gli equipaggi azzurri hanno ottenuto nel corso degli ultimi anni le qualificazioni previste dalla ISAF, la Federvela internazionale, per il numero chiuso di 400 atleti ammessi all’Olimpiade per lo Yachting. Solo per due classi (Star e Soling) devono ancora svolgersi le selezioni italiane per Sydney 2000, mentre per altre tre (Tornado, 470 maschile e Mistral maschile) non sono stati ancora raggiunti i limiti tecnici minimi previsti dal CONI (classificarsi entro i primi 8 posti per nazione ai campionati mondiali e entro i primi 6 agli europei). In quattro classi, infine, la FIV ha già designato gli equipaggi olimpici: Francesco e Gabriele Bruni (49er), Federica Salvà-Emanuela Sossi (470 F), Diego Negri (Laser) e Alessandra Sensini (Mistral F). La Federazione Italiana Vela, in pieno accordo con il CONI, si prepara ora alla fase finale della marcia verso Sydney.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.