Euzii Conduce la Classifica Over All nella Seconda Giornata del Mondiale Platu25

TRE PROVE DISPUTATE ANCHE NELLA SECONDA, LUNGA, GIORNATA DI REGATE Gmunden, 31 maggio 2011 – EuzII Monella Vagabonda è ancorata al primo posto della classifica generale! La barca timonata da Sandro Montefusco si è imposta anche nella seconda giornata di regate, e dopo sei prove, ed uno scarto, è in testa alla over all con 23 punti. La classifica per il resto ha subito uno scossone. Seguono infatti due equipaggi spagnoli, MundoMarino e Bribon Movistar, che hanno scalzato Kyra e La Burra dal podio. È sep tima Nanuk, armata da Gianrocco Catalano e Giuseppe Tesorone. La seconda giornata di regate si è rivelata estremamente impegnativa per tutti gli equipaggi. Nel bel mezzo della seconda prova, un avviso di tempesta ha mandato gli equipaggi a terra. Ma il Comitato di regata ha atteso che le condizioni climatiche migliorassero, ed alle 16.00 ha riportato la flotta sul campo di regata. Alle 16.55 è cominciata la seconda prova, conclusasi alle 17.48. E c’è stato anche spazio per una terza, cominciata alle 18.00. La giornata, in generale, non ha portato molto bene agli italiani, che però stanno mantenendo salde le posizioni acquisite, e si distinguono fermamente rispetto alla media internazionale. Un vento di 7 nodi di media, 220°, ma molto variabile, ha consentito di svolgere una prima regata, che ha registrato la vittoria degli spagnoli di Mundo Marino, capaci di recuperare un tredicesimo ed un ventiquattresimo posto guadagnato nella prima giornata. Secondo a varcare il cancello di arrivo è stato EuzII, terzi i tedeschi di Kyra. Con gli equipaggi a terra, nel primo pomeriggio sembrava che la classifica della giornata si sarebbe potuta chiudere lì. Con quattro prove disputate, erano in testa EuzII di Francesco Lanera, seguito da Kyra, Bribon Movistar al terzo, Nanuk di Gianrocco Catalano e Giuseppe Tesorone al quarto posto, e scalava al quinto l’austriaco La Burra. Ma il Comitato di Regata ci aveva visto giusto, ed alle 16 si è potuti tornare in acqua. E lì tutto è cambiato. Con un vento ora stabile di nove nodi, da Sud, ha avuto inizio la seconda regata, svoltasi in condizioni ottimali. Una prova quasi tutta spagnola, con Vilagarcia, timonata da Bernardo Paz ha vinto la prova, seguita da Commedia Coppel Dental, con al timone Perez Hose Manuel. Francia al terzo posto, con Black Flag, di Christophe Chaffardon. La terza regata, che si è conclusa intorno alle 19.45, ha confermato lo stato di grazia della Spagna. Primo il team di Gaes Mundo Marino, che guadagnano posizioni in classifica, seguiti da Ub’s Immak Int Service, di Hubner ha segnato un secondo posto per la Germania, terzi gli svizzeri di SuperBusiI, timonata da Mathias Bernejo. Volendo dare uno sguardo alla classifica, oltre alla ben nota posizione di EuzII, troviamo Nanuk di Gianrocco Catalano e Giuseppe Tesorone al 7 posto, con quaranta punti, Pirillina, di Fasoli, al 15, seguta da Fiordiluna di Galanti al 16, Five for Fighting, armata da DeBellis si piazza al 22, Aria al 24, Marric di Mazzei al 26. Seguono poi, al 35, 6Bizzosa di De Santis, mentre al 39 ed al 43 troviamo le due barche condotte dagli studenti italiani di Sapienza Vela. 40 è l’equipaggio di Bambolina, armata da Molfino.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE