Firmato l’Accordo di Programma con il Consorzio Nautico Polifunzionale Campano

il Ministro Marzano : Il 28 febbraio 2005  nella sede del Ministero delle Attività Produttive è stato firmato il Contrato di Programma ltra lo stesso Ministero  ed il Consorzio Nautico Polifunzionale Campano  Il Consorzio,  costituito appositamente per unire le aziende del sep tore nautico interessate ad investimenti relativi ad ampliamenti delle strutture produttive,  o alla realizzazione di  nuovi impianti. Il Consorzio è formato da le 14 Aziende tra le quali  alcune di tipo manifatturiero :produttrici di prodotto nautico finito ovvero imbarcazioni di varie dimensioni, tra le quali Cantieri di Baia, Fiart, Gagliotta, Ilver. Altre sono  raccolte nel Consorzio Meridionale per la Nautica, e sono  fornitrici di componentistica dei Cantieri di Baia che si è reso promotore della messa a sistema di queste aziende, in un area polifunzionale,  e di altre che si aggiungeranno , fino alla realizzazione di un vero e proprio distretto partecipato da tutte le competenze necessarie al prodotto finito. La struttura polifunzionale è sostenuta, ed a sua volta alimenta, il Centro Stile che segue il prodotto  dalla progettazione tecnica fino alla realizzazione dei prototipi per il quale è  stata costituita una società ad hoc : la NYC. E’  inoltre prevista una struttura destinata all’addestramento professionale nelle varie specializzazioni dove, oltre alla parte teorica, vi sarà un addestramento sul campo nelle varie officine. Oltre alle figure destinate alla produzione del prodotto Nautico è previsto un corso destinato ai Comandanti per la condotta e la gestione degli yacht, che diventano sempre più tecnologici e sofisticati. Questo insediamento sarà realizzato a Villa Literno a circa 1500 metri dal mare in area del Villaggio Coppola, dove è prevista la realizzazione di un porto turistico di grandi dimensioni destinato oltre che ad utenza stanziale al transito ed allo svernaggio, cioè un movimento di oltre 1000 yacht che riceveranno assistenza dalle aziende dell’area incrementando ulteriormente la richiesta di lavoro nell’intera area. L’Accordo di Programma in cifre: si tratta di un Piano Progettuale per l’attuazione di un articolato Piano di investimenti nel sep tore della nautica da diporto da realizzarsi nella Regione Campania, province di Napoli (NA) e Caserta (CE), aree ricomprese nell’Obiettivo 1, coperte dalla deroga dell’articolo 87.3.a) del Trattato CE,  per un importo complessivo di Euro 106.240.000,00, comportante un onere complessivo massimo a carico della Finanza Pubblica di Euro 55.214.700,00, di cui Euro 27.738.700,00 a carico dello Stato e la restante somma di Euro 27.476.00,00 a carico della Regione Campania, con un incremento occupazionale, a regime, non inferiore a n. 404,3 unità lavorative (ULA).

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.