Gaeta Leader Nazionale nella Formazione Nautica

E’ arrivato oggi un grande riconoscimento per lo Yacht Med Festival di Gaeta. A conclusione del IV Seminario nazionale degli Istituti Nautici, infatti, è stato eletto alla presidenza della prima rete italiana, nata tra l’altro proprio allo Yacht Med Festival lo scorso anno, l’Istituto Nautico “G. Caboto” nella persona del suo Preside, Salvatore Di Tucci. “Sono onorato di poter rappresentare” ha commentato Di Tucci “una rete che cambierà il volto della formazione nautica in Italia. Per la prima volta la quasi totalità degli Istituti si uniscono per condividere programmi e obiettivi. Che tutto questo nasca e cresca a Gaeta è la conferma del lavoro che abbiamo svolto in questi anni. La partecipazione ai lavori del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca ci dice che stiamo proseguendo sulla strada giusta: solo facendo sistema possiamo rafforzare le nostre istanze”. Accanto all’Istituto, la Fondazione – ITS Caboto, la grande sorpresa di questa sesta edizione dello Yacht Med Festival, che ha raccolto consensi unanimi per la qualità della sua formazione e l’innovazione dei suoi modelli di gestione. Un’eccellenza di interesse nazionale, presieduta dall’armatore Cesare d’Amico. L’ITS “G. Caboto”, promosso e coordinato dalla Fondazione Caboto, agisce nell’area tecnologica della Mobilità Sostenibile, con particolare riferimento al trasporto marittimo ed agli ambiti definiti nella Piattaforma Tecnologica Marittima Nazionale. Si articola su tre percorsi ITS: 1. TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA’ DELLE PERSONE E DELLE MERCI – Conduzione del Mezzo Navale – (Ufficiale di Navigazione); 2. TECNICO SUPERIORE PER LA MOBILITA’ DELLE PERSONE E DELLE MERCI – Gestione Impianti e Apparati di Bordo – (Ufficiale di Macchine); 3. TECNICO SUPERIORE PER L’INFOMOBILITA’ E LE INFRASTRUTTURE LOGISTICHE – Gestione Porti e dei Servizi Turistici. Giunge, dunque, al quarto anno il Seminario Nazionale degli Istituti Tecnici Trasporti e Logistica, già Istituti Nautici, che vede la partecipazione di 34 Istituti Tecnici italiani (su un numero di 44) per affrontare insieme le problematiche derivanti dall’applicazione della Direttiva Europea (2008/106/CE) nel sistema scolastico italiano rivolto alla formazione dei giovani che si avvicinano al lavoro sul mare. Il Convegno iniziale ha visto un’amplissima partecipazione, oltre dei quasi 100 docenti e Dirigenti, di tantissime autorità quali il Sindaco di Gaeta, Cosmo Mitrano, il Presidente della CCIAA di Latina Vincenzo Zottola, il Presidente di ASSONAT, Luciano Serra, il Presidente di Unioncamere Ferruccio Dardanello, il Presidente di Assonautica Alfredo Malcarne, la Scuola Nautica della Guardia di Finanza, il Comando Aereonavale della Guardia di Finanza, il Comandante della Capitaneria di Porto di Gaeta, CV (CP) Francesco Tomas, ecc. Il Preside Salvatore Di Tucci, anche nella sua veste di Presidente della Rete Italiana degli Istituti Trasporti e Logistica, ha avviato i lavori sottolineando come l’enorme responsabilità che gli istituti hanno nei confronti degli allievi che si vogliono affacciare al sep tore marittimo, comporta uno sforzo maggiore da parte delle istituzioni scolastiche rispetto a tanti altri indirizzi per giungere all’applicazione di un sistema di qualità a tutti gli ambiti delle attività gestionali e didattiche della scuola, inteso come strumento per il riesame del livello di maturità di una organizzazione in modo da garantire l’aderenza dei percorsi alle norme e di identificare le aree di forza e di debolezza e le opportunità di miglioramento e/o innovazione di ciascuna scuola del sep tore. La Dott.ssa Anna Laura Marini, Dirigente della Direzione Generale per l’Istruzione e la Formazione tecnica superiore ed il rapporto con i sistemi formativi delle regioni, ha descritto tutti gli ambiti toccati dalla normativa vigente, le azioni che sta programmando il MIUR ed i compiti ai quali dovranno assolvere le singole istituzioni scolastiche. Il dott. Cesare d’Amico, CEO della Società d’Amico di Navigazione Spa e Presidente della Fondazione “G. Caboto”, nel trattare le esigenze professionali del sistema industriale marittimo rispetto alla formazione, ha sottolineato alcuni punti forza e le debolezze del sistema scolastico in relazione all’immediato inserimento dei giovani diplomati nel sistema produttivo. Si è altresì soffermato sulle aspettative “sempre più severe dell’industria dello shipping rispetto alla salvaguardia della vita in mare e tutela dell’ambiente, si traduce di fatto da parte dell’armamento e degli operatori del sep tore, nel dover assicurare sicure performance operative di alta qualità e raggiungimenti di standard di eccellenza per rimanere competitivi sul mercato … questi standard di eccellenza si possono raggiungere se si hanno a disposizione delle persone capaci sicuramente di esperienza e dovutamente istruite e formate.” In merito alle nuove prospettive di impegno del sistema degli Istituti Trasporti e Logistica (già Istituti Nautici), ha sottolineato come “la qualità è una cultura e non solo una certificazione” e “verso questo obiettivo ogni sistema deve muoversi … anche quello scolastico!” Nel corso dell’incontro è stata avviata una collaborazione con la Provincia di Grosseto, alla presenza de presidente Marras, per la realizzazione di attività formative e di tirocinio in alternanza con il territorio con lo scopo di promuovere la formazione dei giovani che si avviano al lavoro marittimo, alla concertazione nella definizione di programmi, erogazione e gestione di Progetti o specifici moduli formativi relativi alle figure professionali di “Tecnico Superiore” e alla formazione continua del personale marittimo. Il protocollo ha tra gli altri scopi quello di favorire l’inserimento degli allievi nei tirocini formativi presso le aziende/ porti turistici del territorio. Il protocollo si configura come azione di governance che si muove nell’ottica del superamento del paradosso di una cronica assenza di cultura marittima favorendo la formazione delle giovani generazioni e sostenendo quella di chi già è inserito nel mondo del lavoro.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.