Garda Meeting Optimist: tra i cadetti in testa il locale Cesana

Battaglia italo-americana tra i cadetti: poker del fragliotto Cesana, in testa con 4 primi. L’altra fragliotta Agata Scalmazzi risale in classifica portandosi quinta assoluta e prima delle femmine. 

Tra gli juniores in testa il norvegese Berthet, tallonato dai tedeschi Müller e Mohor. Filippo Varini primo italiano (quinto) seguito dal fragliotto Matteo Bedoni.

 

Giornata meno spettacolare rispetto alla precedente oggi sul Garda Trentino per il tempo un po’ nuvoloso, ma il vento non è mancato per i 900 ragazzini in regata che hanno affrontato un altro intenso giorno di regate. Nelle prime posizioni di entrambe le categorie bella lotta per il podio. Domani due prove per tutti e per domenica la flotta juniores sarà suddivisa in gold, silver, bronze, emerald, pearl, con i migliori che regateranno insieme nella gold fleet.

 

Cadetti: un grintosissimo Mattia Cesana, portacolori del circolo organizzatore Fraglia Vela Riva, mantiene la testa della classifica combattendo anche oggi con l’amico statunitense (qualche giorno fa è stato fatto un simpatico gemellaggio tra la squadra statunitense e gli atleti della squadra Optimist della Fraglia Vela Riva) Ben Foox, protagonista di due secondi, un primo e un undicesimo (scartato). Ad un solo punto lo svedese Erik Norlèn, seguito in parità dal tedesco Schweckendiek (2-10-2-2). Si conferma una bravissima Agata Scalmazzi (Fraglia Vela Riva) che con il terzo e ottavo odierni passa quinta , prima delle femmine. Nona l’altra italiana (CV Torbole) Giorgia Bonalana,  terza femmina.

 

Juniores (con classifica aggiornata a 5 prove sulle 6 disputate)

Mentre è in elaborazione la classifica della sesta prova (terza odierna) la situazione nella categoria juniores è molto equilibrata, con timonieri provenienti da 8 nazioni nei primi 10. In testa con regate molto regolari il norvegese Mathias Berthet (3-2-2-6-1), seguito da ben due tedeschi ad un solo punto ciascuno: Müller e Mohr ben difendono la propria bandiera. Ma la classifica è molto corta: il polacco Kosmalski è quarto in parità di punteggio con il terzo. A seguire il primo italiano, il napoletano Filippo Varini (RYC Savoia), primo in regata 4 in parità con il portacolori della Fraglia Vela Riva Matteo Bedoni, sesto assoluto. Si prospetta dunque una bella lotta non solo per la vittoria, ma per l’intero podio. Prima femmina la russa Liksanova, mentre la prima italiana dopo 5 regate è sedicesima assoluta ed è la romana Giulia Sepe. Anche in questa categoria la situazione è molto equilibrata e non è possibile alcuna previsione.

 

In serata si è svolta la premiazione della Country Cup vinta per il secondo anno dalla Danimarca e le estrazioni di premi tra tutti i partecipanti con l’animazione di un dj: una festa nella festa che è un importante momento di aggregazione e segno di distinzione del Meeting del Garda Optimist.

 

Domani e domenica sarà possibile seguire le regate in live streaming, grazie alla partnership con Kinder + Sport, che offre la possibilità a tutti gli utenti collegati sul web (link dalla home page fragliavelariva.it) di seguire in diretta le regate finali del week end con commento giornalistico bilingue.

 

L’evento sta facendo il giro del mondo grazie anche ai social network e la condivisione e interazione dei partecipanti che postano decine di foto e video dell’evento, del lago di Garda, di momenti di socializzazione dei piccoli velisti, che stanno vivendo un’esperienza speciale.

 

Pagina regata con classifiche aggiornate:

http://www.fragliavelariva.it/en/regatta/2039/view

 

VIDEO DAY 2:

https://youtu.be/t15nFmzhTsA

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.