Gargnano Festeggia il Titolo Mondiale dei Suoi Ragazzi

GARGNANO FESTEGGIA IL TITOLO MONDIALE DEI SUOI RAGAZZI E LAVORA PER LA CENTOMIGLIA DEL MESE DI sep TEMBRE Il grande progetto sportivo “Garda-Sebino”, nato grazie all’Associazione tra i Club del Benaco per la promozione della vela e l’Associazione Nautica Sebina del lago d’Iseo, ha portato ad un risultato sportivo impensabile fino o a qualche mese fà. La Provincia di Brescia supporterà la barca costruita dall’Itis Castelli che sarà in regata con gli studenti del Liceo Marco Polo. GARGNANO (Brescia) – Alla sede del Circolo Vela Gargnano si lavora per i prossimi eventi della 62° Centomiglia che avranno inizio il 31 agosto con il Campionato Italiano Open dell’Asso 99. Ma a Gargnano c’è anche atmosfera di festa grazie ai due giovani velisti Leonardo Stocchero e Gianluca Virgenti, il primo tesserato per il Circolo Vela di Toscolano-Maderno (club che collabora con il CVG per le regate di 50Miglia, MultiCento-Trofeo Zuccoli e Coppa Europa M2), il secondo cresciuto alla scuola di Bogliaco. I due hanno vinto, la scorsa sep timana, il titolo Mondiale del doppio velico dell’ Rs Feva Open (quindi senza limiti di età). I due hanno conquistato il prestigioso traguardo sul mare di Hayling Island, nel sud dell’Inghilterra, davanti a 180 avversari di 20 nazioni, i primi non britannici a finire nell’albo d’oro della prestigiosa flotta che vede sfidarsi i migliori Under 19, i futuri protagonisti olimpici. “Il titolo mondiale e gli altri piazzamenti di tutti i velisti italiani – commenta Lorenzo Rizzardi, presidente del CV Gargnano – sono un successo importante per una vera scommessa che i Club del Garda e il Sebino hanno voluto fare con il Dream team dei giovani, coordinato da Mario Dullia, il coinvolgimento di altri coach come Mara Trimeloni e Claudio Brighenti, quest’ultimo, lo scopritore di Giulia Conti che da venerdì sarà in gara per l’Olimpiade di Londra. Avevamo salutato i giovanissimi in occasione della presentazione della nuova Centomiglia, ospitata lungo le rive del lago d’Iseo. L’aver in quell’occasione celebrato tutta la vela olimpica bresciana, da Giorgio Zuccoli fino ai velisti Paralimpici che saranno in gara a fine agosto sempre in Inghilterra, ricordato i campioni del passato, illustrato le tante novità della Centomiglia, ed aver salutato i giovanissimi poi Campioni del Mondo, conferma quanto sia importate giocare sullo scacchiere territtoriale della provincia di Brescia e di tutta l’area del lago di Garda, e non solo, lavorando con i partners che da sempre hanno sposato l’immagine della vela, come icona dei nostri laghi. I 62 anni della Centomiglia, i 60 anni dell’Associazione Nautica Sebina sono un patrimonio storico che appartiente a chi ha cuore questo nostro lavoro sportivo e promozionale”. A supportare e continuare questo lavoro ci sarà a fine agosto la presentazione dell’iniziativa della Provincia di Brescia con gli Assessorati alla Sport e all’Istruzione che supporteranno la partecipazione alla Centomiglia della barca costruita dagli studenti dell’Itis Castelli di Brescia e condotta dai liceali del Marco Polo.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.