Giovanni Soldini con Filatri All’Assalto del Mondiale Multiscafi

Vento disteso, sole e previsioni di bel tempo. Questo lo scenario nel mare di Cape d’Agde, il porto francese del Mediterraneo dove domani Giovanni Soldini con il suo nuovo trimarano Fila Tri scenderà in lizza per la prima prova del campionato mondiale dei multiscafi. Organizzato dal 1996 dall’Ocean Racing Multihull Association l’edizione 2001 del mondiale vede alla prova di apertura ben otto imbarcazioni tra cui Fila Tri, la nuova imbarcazione del Team Fila realizzato grazie al sostegno di Fila, Telecom Italia con la business unit del Gruppo Telecom Italia Lab e ONBanca del Gruppo Bancario Banca Popolare Commercio e Industria. “La classe dei multiscafi oceanici è sempre stata terra di conquista dei francesi e quindi l’avventura di costruire e di portare in regata una di queste barche è davvero una novita’” ha dichiarato Giovanni che con il suo equipaggio ha svolto oggi una seduta di allenamento. Fila Tri ha lasciato il porto di Cape d’Agde dove sono ospitati i concorrenti del primo Grand Prix del mondiale attorno alle 12.00. Perfette le condizioni meteo con vento che ha sfiorato i 15 nodi e mare appena increspato dalle onde. “Non abbiamo assolutamente tirato ma abbiamo provato la formazione” ha dichiarato Soldini al rientro dopo ben cinque ore di test in mare. “Era la prima volta che ci trovavamo tutti assieme e abbiamo verificato le manovre. Siamo in dieci e non è certo facile coordinare l’azione. Ma tutto è andato bene e domani saremo sulla linea del via. La barca si è dimostrata affidabile, l’attrezzatura è a posto, noi siamo molto carichi. Insomma, si va in regata con la voglia di fare bene”. Per la prima regata di Fila Tri l’equipaggio sarà composto, oltre che da Giovanni Soldini, da tre italiani – Luca Devoti, medaglia d’argento alle Olimpiadi di Sydney, Tommaso Stella e Alberto Sonino -, dall’australiano Mitch Booth (due medaglie olimpiche), dal tedesco Roland Gaebler (medaglia di bronzo a Sydney nel catamarano Tornado) e da quattro francesi: Bruno Laurent (ormai da quattro anni al fianco di Soldini), Jean Saucet (resposbile della costruzione di Fila Tri), Patrick Sourisse (uno dei velisti con maggiore esperienze del mondiale) e Olivier Lozachmeur, quest’ultimo reduce dalla partecipazione a The Race, la regata attorno al mondo. I velisti a bordo delle otto imbarcazioni in gara a Cape d’Agde saranno impegnati a fondo nel corso dei tre giorni della manifestazione. Domani, gioved” 8 giugno, verranno corse tre o quattro prove su percorso a bastone. Sabato, a seconda delle condizioni meteo, tre o quattro bastoni oppure una regata costiera e una su percorso a bastone. Domenica, giorno di chiusura, due o tre bastoni. Poi, dopo dieci giorni di riposo, un nuovo appuntamento, questa volta a Cagliari dal 21 al 24 giugno per la seconda tappa del mondiale dei Multiscafi Open.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.