Giovanni Soldini e Pietro d’Ali’: la Sfida Italiana Alla Transat Jacques Vabre

Transat Jacques Vabre 2007 1 novembre 2007 – A due giorni dalla partenza dell’ottava edizione della Transat Jacques Vabre, tutto è pronto sul Class 40 Telecom Italia a bordo del quale Giovanni Soldini e il suo co-skipper Pietro D’Alì prenderanno il largo sabato 3 novembre da Le Havre alla volta di Salvador de Bahia, in Brasile. 4340 miglia lungo l’antica rotta del caffè che impegneranno 61 barche agguerritissime e che registrano già un vincitore della regata: la Class 40 dei monoscafi 40 piedi che con i suoi 30 concorrenti iscritti risulta la classe più numerosa e in salute del momento (se confrontata con gli altri partecipanti: 18 monoscafi Imoca, in partenza sabato insieme ai Class 40; 5 multiscafi Orma e 8 multiscafi Class 50 che partiranno domenica 4 novembre). Gli ultimi lavori a bordo di Telecom Italia riguardano soprattutto la predisposizione di tutti i sistemi di sicurezza e la messa a punto dei sistemi di comunicazione. In particolare, del nuovo telefono satellitare Bgan Explorer 700, fornito da Telecom Italia, dalle dimensioni ridotte ma veloce quasi come una linea Adsl. “Non vedo l’ora di partire”, dice Giovanni, alla sua quarta partecipazione alla TJV, “e di vedere come si comporta Telecom Italia rispetto agli altri concorrenti. In questi ultimi giorni abbiamo fatto alcune uscite di prova e siamo andati bene, la barca è a posto, ma sarà una regata difficile sia per il percorso ricco di insidie sia perché i Class 40 sono ben trenta. Pietro è un vero marinaio, con lui c’è un’ottima sintonia e una grande affinità”. Aggiunge Pietro, alla sua prima TJV: “Tutto bene, siamo tranquilli. Anche perché le previsioni meteo sono favorevoli: avremo vento portante fino alla Spagna, quindi potremo passare velocemente il Golfo di Guascogna, che è una zona di mare solitamente perturbata”. E in effetti le condizioni meteorologiche clementi previste per sabato costituiscono un po’ la sorpresa di questa ottava edizione della TJV: l’anticiclone situato sulle isole britanniche porterà venti da nord tra gli 8 e i 14 nodi che gireranno progressivamente verso est. La regata potrà essere seguita quasi in tempo reale sul sito di Giovanni (www.soldini.it), completamente rinnovato sia nella grafica sia nei contenuti grazie anche al Gruppo Telecom Italia, che ha messo a disposizione le sue piattaforme tecnologiche per l’upload e l’aggiornamento di news e approfondimenti. Attraverso audio, video e fotografie esclusive, Giovanni e Pietro riusciranno a comunicare giorno per giorno quello che succede a bordo di Telecom Italia.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.