Gli Equipaggi della Vela Latina Ricordano a Stintino il Presidente Scomparso

Stintino 01/19/2010 Mario Segni, nella duplice veste di protagonista del Trofeo Presidente della Repubblica e uomo politico amico e compagno di partito di Francesco Cossiga, ha aperto domenica sera la partecipata cerimonia conclusiva della 28^ edizione del Trofeo in argento che lo statista sassarese donò per la prima volta nel 1986, un anno dopo l’elezione al Quirinale. Nel ricordo di Mario Segni la provenienza sarda di Cossiga è stata messa in evidenza nella genesi del Trofeo, che Segni ha identificato come un segno forte di attenzione verso la propria terra, che Cossiga amava profondamente e riteneva di dover aiutare in ogni modo. Segni ha poi brevemente raccontato la storia della “proprio” Trofeo del Presidente al quale ha partecipato per venti edizioni “con l’orgoglio di averne vinta una” ed ha espresso l’augurio di “lunga vita” alla Regata della Vela Latina con un incremento sempre maggiore dei partecipanti. Al termine della cerimonia Segni ha consegnato alla lancia stintinese Domenico II il Trofeo del Presidente 2010, vinto in tempo compensato nella classifica generale delle due prove. La targa Donne al Timone per la maggiore presenza femminile a bordo è stata assegnata da Ventirighe.it all’ imbarcazione Sara di Francesco Sannino mentre il premio “Oltre” messo in palio dalla Bunker Point per le più lunghe traversate è stato assegnato al sardinal Sa Rata di Emili Armengol, giunto da Barcellona con una coraggiosa traversata a bordo di un gozzo a vela senza cabina; la seconda targa “Oltre” è stata assegnata a Eos di Pierluigi Cossu, affezionatissimo armatore di S. Antioco. Il Trofeo Presidente del Consiglio Regionale, destinato agli artigiani è stato assegnato all’autocostruttore Salvatore Dal Ponte che ha realizzato la lancia Dafne (vincitrice del Trofeo Addis) ed il gozzo Anna (vincitore nella sua categoria l’anno passato). Nella partecipata cerimonia sono stati premiati anche coloro i quali hanno collaborato alla riuscita dell’evento come il Comitato di Regata, il sito di informazione Ventirighe.it, la Guardia Costiera Ausiliaria, la Lega Navale di Castelsardo, l’Asinara Diving Center, il fotografo Silvano Silvia che ha realizzato una splendida mostra fotografica. Clima disteso e sereno durante la tre giorni stintinese quest’anno più che mai caratterizzata dal clima della “rimpatriata” fra amici che ha consolidato il gruppo degli equipaggi più legati alle tematiche culturali dell’evento. Simbolo di questo spirito lo “storico” gozzo stintinese San Gennaro di Cochi Cordella (nella foto) che, nonostante la vela fuori uso, ha deciso di partire ugualmente issando il ……tendalino nella prima prova e, nonostante una buona vela in prestito nella seconda replicando all’ arrivo (nella foto) per puro spirito goliardico.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.