Grande Successo per la Children Dream Cup sul Garda

Tanti ospiti con i bambini dell’Ospedale di Brescia, l’elicottero del 118, le pilotine delle Forze dell’Ordine, e tanti volti noti della Tv a cominciare dal comico Maurizio Ferrini. Il Brescia Calcio rappresentato da Marius Stankevicius e dalla famiglia Corioni. Lunga diretta Tv (quasi 4 ore) di Teletutto Brescia. BOGLIACO DI GARGNANO (Brescia) – Il Circolo Vela Gargnano ha ospitato la I° edizione della Children Dream Cup, la regata che ha visto protagonisti i bambini dell’ABE (Associazione bambino Emopatico). Una giornata per portare un sorriso, per realizzare un sogno dei piccoli pazienti del reparto di emooncologia degli Spedali Civili di Brescia. Ad accompagnare in barca i “futuri velisti”, gli skipper del Garda e tanti VIP che hanno voluto portare, con la loro presenza, una testimonianza di solidarietà. Moltissimi i volti noti della TV: da Maurizio Ferrini, la mitica signora Coriandoli, ad Antonio Zequila alle gemelle “meteorine” passate alle stalle con il fortunato programma Italia Uno, da Linda Santaguida a Teodora Rutigliano, fino ai “tronisti” di Maria De Filippi, come i fratelli “spezza-cuori” Cristiano e Salvatore, Alessandro Genova e l’opinionista Karina. Anche il mondo dello sport ha voluto essere presente con i calciatori del Brescia comandati da Stankevicius, con la famiglia Corioni e il direttore generale Gianluca Nani, ancora l’ex allenatore Gigi Maifredi, volto di “Quelli che il calcio”. Mentre la politica ha schierato l’ex Guardasigilli e velista (quest’anno vice campione d’Italia con l’Asso 99) Roberto Castelli. La manifestazione ha ricevuto l’adesione del Consiglio Regionale della Lombardia con il suo vice presidente Enzo Lucchini che ha ricordato quanto la vela rappresenti un momento aggregante e terapeutico. “Dare un messaggio forte di speranza e di fiducia nel futuro a questi bambini – ha proseguito Lucchini – è uno dei compiti e dei doveri più importanti di un’istituzione”. La manifestazione, seguita in diretta televisiva, ha consentito di raccogliere fondi a favore dell’Abe, attiva dal 1981, grazie alla “vendita” ideale delle imbarcazioni agli sponsor che hanno supportato la giornata. In caqua c’erano le classi Fun e Dolphin mr, più alcune grandi imbarcazioni come il Solaris 36 del pluricampione gardesano Oscar Tonoli, il glorioso Galeotto dei fratelli Magrograssi, il Cyrano del progetto sulla disabilità mentale Hyak, il “Quintime” delle coop del Trentino: Archè e Mimosa. Il poco vento ha un po’ tradito le attese è non è stato possibile stilare una classifica finale. Ma la vittoria finale è stata di tutti i giovanissimi presenti. Il Circola Vela Gargnano, presieduto da Lorenzo Rizzardi, ha voluto essere presente anche con il team “+39” Challenge, impegnato nella Coppa America di Valencia conclusa qualche mese fa.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.