I Campioni della Motonautica a Saint Vincent

Sabato 9 marzo 2002 grande serata di gala al Casino’ de la Valle’e di Saint Vincent. La Federazione Italiana Motonautica, in collaborazione con il Casino’ e la BBA Eventi, festeggia la sua stagione 2001 da record premiando i piloti che hanno conquistato ben trentatre titoli internazionali, con un bottino complessivo di sep tanta medaglie. Il sontuoso salone delle cerimonie dell’Hotel Billia ospita l’evento speciale che vivrà, a partire dalle ore 19.00, alcuni momenti davvero prestigiosi. Sport e moda saranno per la prima volta uniti in un connubio originale. Da una parte la premiazione dei campioni, dall’altra la sfilata d’Alta Moda. E a fare da piacevole intermezzo, le danze del corpo di ballo del Casino’. La maison Lancetti, ospite d’onore, proporrà gli splendidi abiti dell’ultima collezione disegnata da Enzo Fusco. Un affascinante salto nel mondo dell’eleganza da sogno davanti a un parterre che annovera campioni d’e’lite. E sul palco, oltre alle bellissime indossatrici, sarà madrina della manifestazione l’attrice e modella Ivania Ruggiero Altavilla, presenteranno la serata Irene Mandelli ed Ezio Cremona. Ben 16 titoli mondiali e 17 titoli europei sono arrivati in Italia dall’inshore, offshore, moto d’acqua ed endurance. Su tutti spicca l’oro nel Mondiale di F1 del campionissimo Guido Cappellini, al 6 titolo iridato in carriera. Ma da record è anche il doppio poker di ori ad opera di Luigi Colombi, giovane talento piacentino e di un altro grande pilota emiliano, Daniele Roda. Storico anche il titolo mondiale di Fabio Comparato in F2, bello l’oro europeo del suo erede Paolo Zantelli. Nell’offshore i piloti italiani hanno confermato la tradizione favorevole e la copertina va all’equipaggio lecchese-veneziano, Invernizzi-Darai, vincitori del titolo mondiale ed europeo di classe 3/6 litri, ma brilla anche il 5 titolo iridato di Baroni-Pallini nella 4 litri. In grande crescita, non solo numerica, si conferma il sep tore delle moto d’acqua dove sono arrivati tre exploit straordinari. Monti, Bosio e Bufacchi hanno “sbancato”, vincendo tre titoli mondiali nelle tre specialità in gara. Soddisfazioni le ha riservate anche l’Endurance, con gli equipaggi italiani in gran spolvero nelle competizioni mondiali ed europee.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.