I VELISTI DEI LAGHI DI COMO E MAGGIORE PROTAGONISTI NELL’EUROPEO BUG E SUNFISH

CAMPIONE DEL GARDA (BRESCIA) –  Si sono chiusi con uno stop forzato (pioggia e bonaccia) i due Campionati d’Europa dei singoli di Bug e Sunfish. Le classifiche restano quelle del penultimo giorno, in verità già ben delineate. Nel  Bug in versione standard (7 regate) ha vinto Renzo Veronelli Seneca dello Yacht Club di Como. Secondo ha chiuso  Giovanni Masetti di Ispra, terzo Filippo Panzeri di Maccagno, quarta prima delle ragazze è Giulia Misitano. Nel Bug Race (8 Prove) il titolo Continentale assoluto va a Domitilla Masetti del Circolo Vela Ispra che supera Augusto Mondelli di Como, terzo Mattia Garrasi di Ispra. Nel Sunfish (8 prove) neo Campione d’Europa è Andrea Milla del Sail Planet del lago di Bracciano che ha letteralmente dominato in questa interessate quanto “buffa” barca con la sua vela latina “old style”. Secondo è Umberto Valle di Castiglione della Pescaia, terzo Luca Seguenza del Circolo Tennis e Vela di Messina. I due Campionati Europei si affiancano alla normale attività di Univela, la base che per tutti è la “Coverciano” delle acque. Nelle prossime sep timane torneranno i velisti della nazionale azzurra reduci dalla sep timana Olimpica di  Kiel (Germania) e sempre il Circolo Vela Gargnano organizzerà prima il Campionato nazionale del Laser 4000 (5-7 luglio) e subito dopo il Campionato d’Europa (9-12  luglio) di questo interessante skiff per due persone.  Sabato sera alcuni dei velisti presenti a Campione-Univela hanno partecipato alla partita del cuore che ha visto impegnati allo stadio “Turina” di Salò gli “Amici per sempre dello spettacolo” e la squadra degli skipper delle classi veliche del Garda per eccellenza di Asso 99 e Dolphin 81. L’incasso  è stato devoluto in favore dell’Anffas di Brescia. Per la cronaca i velisti hanno battuto gli “Amici” per 4-2.

NOTE SULLE BARCHE

Il Sunfish è la classica barca dei villaggi turistici, ma non per questo meno impegnativa, anzi, in grado di offrire ottime prestazioni grazie alla sua vela latina.  Lungo 4.2 metri è nato negli Stati Uniti nel 1954 (compie quindi 60 anni di onorata carriera). 

Il Bug è un 2.6 metri di lunghezza che diventa un’ alternativa all’Optimist, proposta dal cantiere internazionale Laser  (rappresentato in Italia dalla Negri Nautica di Milano) che, a Campione-Univela ha il suo Centro per il sud Europa (quello del nord Europa è a Weymouth, la sede delle Olimpiadi veliche di Londra 2012).  

Entrambi gli eventi velici vantano lo status internazionale e il riconoscimento da parte della Federazione Italiana Vela. Come per tutti le manifestazioni del 2014 che fanno base ad Univela l’organizzazione in acqua è curata dal Circolo Vela Gargnano, il sodalizio che dal lontano 1969 utilizza le acque della penisola del Comune di Tremosine per le sue manifestazioni internazionali.

 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.