Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

Il 2002 di Riviera di Rimini

Nella prima parte di stagione il sailing team riscopre a bordo i “vecchi” campioni del 98/99 per ripresentantarsi alla Rimini-Corfù -Rimini e alla Giraglia Rolex Cup. Nasce la collaborazione con Esimit Europa Sailing Team. In agosto il 60′ subirà alcune modifiche strutturali. A ottobre l’ennesima sfida della Barcolana.   La stagione 2002 si presenta ricca di novità. Riviera di Rimini, yacht da sogno di 60 piedi (18 metri), condensato di idee, tecnologia e velocità, progetto dello Studio Vallicelli, si affaccia al 2002 con ambizioni e tanta voglia di riconfermarsi ad altissimo livello. Con un refitting hi-tech e un dream team di velisti (ritornano a bordo i protagonisti delle vittorie 98/99 con il bravissimo timoniere Andrea Scarabelli, Alberto Rizzi, Marino Suban, insieme a skipper Stefano Raspadori, Giuliano Gallo, Alan Hood, Silvio Scopel, Carlo Filipponi, Andrea Scarpa, Stefano Pelizza e Luca Vichi), Riviera di Rimini dara’ assalto agli avversari per rivincere tutto. Durante la stagione il sailing team dell’armatore Giorgio Benvenuti inizierà una collaborazione sia in termini sportivi che di sponsorship con Esimit Europa, il noto sailing team friuliano-sloveno. Il primo appuntamento è fissato per il 21 aprile a Riva di Traiano con la Roma x Tutti, regata d’altura del basso Tirreno, quella che lo scorso anno ha regalato a Raspadori a Pelizza la soddisfazione della vittoria e dello strabilante record per un monoscafo. A  fine maggio, il 25, si ritorna nell’Adriatico per prendere parte alla Rimini-Corfù -Rimini che il 60′ romagnolo vinse nel 1998 d’un soffio dopo un appassionante testa a testa con Gaia Legend e nel 1999. Poi la partecipazione alla kermesse di vela BLURimini 2002, quest’anno ricca di novità e realizzata nello splendido palcoscenico del nuovo Marina di Rimini. All’interno dell’International Sailing Week di BLURimini Riviera di Rimini sarà ai nastri di partenza della Coast to Coast, la transadriastica fino a Novigrad (Croazia) e ritorno (vinta nel 2001 con distacco sugli avversari), e la Veleggiata Open, la regata aperta a tutte le imbarcazioni e classi nello specchio d’acqua antistante la darsena che chiuderà la quarta edizione di BLURimini (domenica 9 giugno). Il 16 giugno il monoscafo romagnolo si sposterà in Costa Azzurra per prendere parte alla Giraglia Rolex Cup per difendere la vittoria con record del 2000 ancora imbattuto. Un mese di meritato riposo, periodo nel quale il 60′ subirà qualche modifica strutturale, quindi la chiusura di stagione alla Barcolana (13 ottobre), spettacolare festa della vela nel golfo di Trieste (4 posto nel 2001).

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.