Il J24 La Superba sempre in testa al 41°Invernale di Anzio-Nettuno

Anzio Nettuno. Dopo la pausa per le festività e le avverse condizioni meteo marine che avevano impedito lo svolgimento della sesta giornata del 41° Campionato Invernale di Anzio-Nettuno, la numerosissima Flotta J24 di Roma è scesa nuovamente in acqua per disputare una nuova manche di questo imperdibile appuntamento organizzato dal Comitato dei Circoli del golfo (Circolo della Vela di Roma, Reale Circolo Canottieri Tevere Remo, LNI sez. di Anzio e Nettuno Yacht Club) con la collaborazione dell’Half Ton Class Italia, della Sez. Velica Marina Militare di Anzio e della Marina di Nettuno).

Il campo di regata perfettamente posizionato dal Comitato di Regata (presieduto questa volta da Luigi Cicala) ha permesso di effettuare tre prove impegnative, caratterizzate da vento tra i 9 ed i 15 nodi e onda formata che hanno messo a dura prova i ventotto equipaggi J24. 

Doppietta di vittorie di giornata per il J24 del Centro Velico di Napoli della Marina Militare: ITA 416 La Superba timonato da Ignazio Bonanno (in equipaggio con il tailer Simone Scontrino, il prodiere Alfredo Branciforte, il due Francesco Picaro e il centrale Vincenzo Vano) con otto vittorie sulle undici regate disputate sino ad ora, continua a mantenersi saldamente al comando della classifica provvisoria stilata con due scarti (10 punti; 1,1,bdf,1,2,1,1,1,1,ocs,1 i parziali).

Si confermano rispettivamente in seconda e terza posizione Ita 447 Pelle Nera (Nettuno YC) armato da Paolo Cecamore e timonato dal campione del mondo della classe Soling, l’ungherese Farkas Litkey (20 punti; 5,4,1,2,1,3,2,2,3,ocs,2) e Ita 470 Djke Fiamme Azzurre, il J24 della Polizia Penitenziaria timonato da Fabio Delicati con il tattico Marco Vincenti, il tailer Giuseppe Incatasciato, il prodiere Roberto Comodi Ballanti e Francesco Maglioccola all’albero e drizze (25 punti; 2,2,2,3,3,2,5,3,9,6,3).

Invece, malgrado la vittoria nella terza prova disputata in questa nuova tappa, Ita 428 Kaster J di Gianni Riccobono (Nettuno YC, 55 punti; 7,5,7,9,7,4,7,8,14,1,10) scivola dal quarto al quinto posto mentre Ita 210 Caesare Julio di Pietro Massimo Meriggi (49 punti, 4,10,3,5,9,13,12,7,4,3,4), sale dal quinto al quarto. 

l’Invernale di Anzio-Nettuno 2015-16, articolato su dieci giornate, proseguirà nelle domeniche del 14 e 28 febbraio e del 13 marzo. In ciascuna giornata potranno essere disputate due prove (una terza solo in caso di esigenze di recupero, ad insindacabile giudizio del Comitato di Regata). Nella giornata di sabato 13 febbraio, invece, riprenderà il Trofeo Lozzi la cui classifica provvisoria vede al comando Ita 470 Djke Fiamme Azzurre (4 punti; 1,1,2 i parziali) seguito ad un solo punto da ITA 416 La Superba (5 punti; 2,2,1). Terzo posto  per Ita 487 American Passage armata e timonata dal Capo Flotta di Roma Paolo Rinaldi (12 punti; 5,3,4) che anticipa Ita 428 Kaster J di Gianni Riccobono (14 punti; 3,8,3) e Ita 447 Pelle Nera di Paolo Cecamore (15 punti; 6,4,5). La manifestazione voluta per ricordare l’entusiasmo, la generosità e la passione dell’armatore e timoniere del J24 ITA 428 prematuramente scomparso, si concluderà il 12 marzo mentre La segreteria delle regate è presso il Circolo della Vela di Roma (www.cvroma.com).

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.