Il Martin 16 per i Disabili Sara’ In gara a Navigando 2005

L’incontro-regata in programma il 16 e 17 aprile nell’area del Parco del Vento, da Gargnano a Salò. lago DI GARDA. In occasione del convegno “Navigando nel grande mare”, che avrà luogo nelle giornate del 16 e 17 aprile prossimi in varie località del “Parco del vento” dell’Alto Garda della Regione Lombardia, sarà presentato il nuovo “Martin 16”. Si tratta delle nuova imbarcazione a bulbo per velisti disabili. A tenere a battesimo il nuovo scafo saranno i milanesi Fabrizio Olmi, già azzurro ad Atene con il singolo del 2.4, e il suo allenatore Carlo Annoni della Lega Navale di Milano. Il “Martin 16” nasce come barca doppia o singola a seconda dell’allestimento del pozzetto e grazie a particolari poltrone che ospitano l’equipaggio. Lo scafo è lungo 4 metri e 90 centimentri, 16 piedi. E’ larga 1.21 metri, pesca 1 metro. Pesa 330Kg e prevede dei ballast (casse d’acqua) di 150 Kg. Ha una superficie velica di 9.5 mq. Sono previsti vari formati (uno, due persone).  Il “Martin 16” sarà presente al porticciolo di Bogliaco 2000 nel pomeriggio di sabato 16 aprile. La domenica successiva sarà presente alla regata “Porta in barca un amico-Ricordando Pam e Michele. Interessante sarà il confronto con il 2.4 stazza internazionale, la barca per equipaggi di una persona persona, fino ad ora utilizzato per le Paralympiadi. La presenza del “Martin” si inserisce nelle iniziative di “Navigando”, l’incontro-regata che da 8 anni è promosso lungo le rive del Garda dal Circolo Vela Gargnano che in questa volta sarà affiancato dalla Canottieri Garda-Rezzato Nuoto, da Systema Leonessa Pallanuoto di Brescia, Sergio Tacchini, Brand Portal, Nautica Casarola e il gruppo di “+39” di Coppa America, Media partners Sailing Channel, Teletutto, Telenord Brescia.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.