Imbattibile Alessandra Sensini, Paco Wirz Mette Tutti in Fila Vincendo la Ranking Nazionale

La classe è classe e Paco Wirz, vice campione italiano ad Imperia quest’anno, sebbene non abbia disputato le ultime cinque prove della regata di Grosseto ha vinto nettamente con 124,1 punti la speciale classifica nazionale che evidenzia, in base al criterio adottato, la forma dell’atleta. Paco Wirz, l’unico atleta a livello mondiale che ancora oggi regata dall’inizio sin da quando il windsurf è diventato sport olimpico ai Giochi di Los Angeles, sparring partner ad Atlanta dell’oro Nikos Kaklamanakis e fedele sostenitore della classe monotipo, oggi è gratificato dal crescente successo ottenuto dalla classe One Designe messa però oggi in discussione per le prossime Olimpiadi. ‘Penso si dovrebbe lasciare anche una sola buona tavola monotipo per permettere a tutti i surfisti di competere con vento da leggero a forte ‘ commenta Wirz in merito alla scelta della nuova tavola per Pechino – perché solo così sarebbero pienamente rispettate le caratteristiche di una regata olimpica”. Lo storico personaggio del ‘Circolo Laurià di Palermo, attualmente incontrastato campione mondiale della classe master, ha staccato di ben 32,21 punti il secondo classificato, il giovane Dario Baffetti di Bracciano (91,89 punti) primo della categoria degli under 20. Terzo il laziale Andrea Beverino dell’Aeronautica Militare di Bracciano.giunto davanti davanti al toscano Federico Esposito di Piombino (secondo under 20). Al Quinto l’esperto Florian Schmidl di Caldaro, che ha preceduto il seniores Marco Casagrande, scivolato in sesta posizione davanti al compagno di club Riccardo Giordano, che ha rappresentato l’Italia ai recenti Giochi Olimpici, anche se con sole tre gare all’attivo. Terzo nella categoria youth Riccardo Belli dell’Isca di Palermo (nono assoluto), sedicesimo e primo della categoria junior (under 17) Fabian Hedigger di Caldaro con 54 punti, penalizzati entrambi dalla carenza di risultati significativi all’importante preolimpica di Riva del Garda. Da segnalare anche la performance di Flavia Tartaglini 26esima nella classifica generale mista. La laziale portacolori della Lega Navale di Ostia ha concluso la classifica femminile dietro Alessandra Sensini, e precedendo l’emergente Manuel Giannerini di Grosseto secondo nella categoria junior (under 17). Scontata la vittoria fra le donne della fuoriclasse Alessandra Sensini dello Yachting Club Genova nonostante abbia dovuto disertare molte regate nazionali. Terza Martina Fisco della Lega Navale di Civitavecchia prima della categoria under 17. Quarta assoluta e prima della categoria minim Laura Linares della Società Canottieri Marsala con le sole prove dei Campionati Italiani di Imperia 2004. Nella foto in alto: Il Presidente Sergio Gaibisso accanto a Esposito e Wirz in occasione dei Campionati Italiani assoluti di quest’anno che hanno visto sul podio della classifica femminile Alessandra Sensini (1), Flavia Tartaglini (2), Laura Linare (3) nella foto rispettivamente al centro, sinistra e destra. DAL PUNTEGGIO DELLA COPPA DEL MONDO DI SCI DI NACQUE LA RANKING NAZIONALE MISTRAL Non meno di tre lustri di storia sono passati da quando la vecchia Classe Windsurfer utilizzò i parametri derivati dalla disciplina dello SCI. Molte furono le nazioni che adottarono questo sistema che oltre ad assegnare dei ricchissimi premi veniva utilizzato per selezionare gli atleti in rappresentanza della propria nazione. Tale classifica viene stilata in base alla rosa complessiva degli atleti, italiani e stranieri che partecipano all’attività che si disputa in Italia. Tiene conto delle regate del calendario nazionale, classificando e permettendo di evidenziare lo stato di forma dei migliori atleti, “premiandoli” solo nella classifica di testa (primi 15), limitando “l’agonismo individuale” e contribuendo così alla preparazione generale degli azzurri da selezionare per le regate internazionali. Il punteggio è assegnato ai primi 15 atleti per ogni singola prova della classifica generale delle regate nazionali ed internazionali che vengono disputate in Italia (regate a flotta). Il punteggio descritto sotto si moltiplica per il coefficiente derivante dal numero dei partecipanti alle varie regate in calendario. Questo è il punteggio assegnato: 1°/25; 2°/20; 3°/15; 4°/12; 5°/11; 6°/10; 7°/9; 8°/8; 9°/7; 10°/6; 11°/5; 12°/4; 13°/3; 14°/2; 15°/1.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.