Imperia, 6 dicembre 2010 – Le condizioni metomarine avverse – pioggia, vento quasi assente e onda lunga – hanno costretto gli organizzatori della 21a edizione dell’Imperia Winter Regatta ad annullare le regate della seconda giornata per tutte le classi in regata. All’ora stabilita i comitati di regata, presieduti rispettivamente dal genovese Fabio Barrasso e dal toscano Carlo Tosi, decidevano di rinviare l’uscita in mare di un paio d’ore, nella speranza di un miglioramento delle condizioni, ma in seguito il vento diminuiva ulteriormente d’ intensità e il mare rimaneva in condizioni da non permettere l’uscita in mare dei quasi 300 equipaggi impegnati nella manifestazione imperiese. Domani, condizioni meteo permettendo, la partenza è prevista per le ore 10.30 Sono 24 paesi diversi rappresentati a IWR 2010: Austria, Belgio, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Irlanda, Israele, Italia, Lituania, Norvegia, Olanda, Polonia, Portogallo, Russia, San Marino, Slovenia, Spagna, Svezia, Svizzera, Turchia, Ucraina, Ungheria. PROGRAMMA 7 dicembre 2010, regate per tutte le classi, premiazione classi 420 Open e Ladies, Laser Radial Boy L’Equipe a conclusione delle regate 8 dicembre 2010, regate per le classi 470 maschile e femminile e Laser Radial, premiazione a conclusione delle regate IWR è un evento ISAF di Grado 3. L’organizzazione di IWR è possibile grazie al contributo e alla collaborazione del Comune di Imperia/Assessorato al Turismo, al contributo della Regione Liguria/Assessorato allo Sport, della Provincia di Imperia, della Fondazione CARIGE, della Camera di Commercio di Imperia e alla collaborazione della Capitaneria di Porto/Guardia Costiera di Imperia e dell’Assonautica Provinciale di Imperia. Inoltre supportano l’organizzazione: Agnesi, Olio Carli, Linea Mediterranea, Uno Communications, Porto di Imperia SpA, North Sails, Imperia Yacht srl, ICS (Internet & Communications Solutions), Outreach Communication, In.Net, RM Office, Supermercati Symply-SMA, Gino SpA concessionaria Mercedes. Un’ importante collaborazione tecnica viene garantita dal Gruppo Volontari della Protezione Civile SS Trinità di Imperia e da alcune scuole della città: Istituto Tecnico Nautico “Andrea Doria”, Istituto Tecnico Professionale del Commercio e Turismo e Istituto Professionale Sez. Operatori del Mare “Guglielmo Marconi”. Importante è il contributo della FONDAZIONE CARIGE nell’organizzazione di questa classica manifestazione velica dell’inverno ligure: la Fondazione Cassa di Risparmio di Genova e Imperia, ente non-profit a forte radicamento territoriale, rappresenta, attraverso i numerosi interventi nei vari sep tori istituzionali di competenza, una preziosissima risorsa che, in prospettiva, potrà contribuire in modo determinante alla tanto auspicata rinascita civile e culturale dell’intera comunità ligure e oltre. Visite guidate all’oleificio Fratelli Carli saranno possibili durante il periodo delle regate grazie alla collaborazione dell’ O.N.A.O.O. di Imperia, l’Associazione Nazionale degli Assaggiatori dell’ Olio di Oliva.