Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

Jena e Pestifera le Imbarcazioni Vincitrici in Assoluto De la Rotta delle Balene e De la Rotta dei Delfini

Jena e Pestifera le imbarcazioni vincitrici in assoluto de La Rotta delle Balene e de La Rotta dei Delfini nella 3° Regata dei Cetacei Sono la milanese Jena e la mantovana Pestifera le imbarcazioni che si sono aggiudicate il primo posto assoluto rispettivamente de La Rotta delle Balene (su percorso Viareggio-Tino-Giraglia-Viareggio) e de La Rotta dei Delfini (due prove costiere tra Livorno e La Spezia) nella 3° edizione de La Regata dei Cetacei promossa dal Circolo Vela Mare di Viareggio con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente. Scopo dell’iniziativa è quello di sostenere progetti di ricerca e tutela del Santuario dei Cetacei, il triangolo marino Corso-Liguro-Provenzale che mostra la più alta concentrazione di cetacei tra tutti i mari italiani e probabilmente rappresenta l’area faunisticamente più ricca dell’intero Mediterraneo, un’area, istituita nel 2000, che comprende le acque tra Tolone (costa francese), Capo Falcone (Sardegna occidentale), Capo Ferro (Sardegna orientale) e Fosso Chiarone (Toscana). La ‘tre giorni’ dedicata allo sport, all’ambiente e a una cultura sempre più attenta delle risorse marine si è dunque conclusa con un bilancio più che positivo: più di 80 le imbarcazioni che hanno preso parte al percorso più lungo e impegnativo de La Rotta delle Balene, più di 30 le partecipanti alla Rotta dei Delfini e migliaia le persone che hanno visitato gli stand collocati sul Lungomolo del Greco durante lo svolgimento dell’iniziativa. “Numeri che vanno a migliorare i risultati dello scorso anno _ spiega il presidente del Circolo Vela Mare Andrea Parenti _ e che dimostrano il coinvolgimento degli equipaggi e una motivazione sempre più importante di far parte della competizione dal momento che sempre più numerosi sono coloro che hanno riconfermato la propria presenza”. Infatti proprio la seconda classificata in assoluto Rainbow di Milano è l’imbarcazione che ha conquistato il primo piazzamento nella prima e seconda edizione de La Regata dei Cetacei. Altra curiosità la presenza in gara del November, la barca dello skipper Cino Ricci che si è classificata al primo posto nella classifica relativa alla Classe V (imbarcazioni dai 30 ai 35 piedi di lunghezza). Alla consegna dei premi hanno presenziato il vice sindaco di Viareggio Gianfrancesco Parenti, l’assessore regionale alle politiche del mare Marco Montemagni, il direttore dell’Apt Versilia Renato Baldi, il vice presidente del Coni di Lucca Enrico Bertuccelli, il comandante della Capitaneria di Porto di Viareggio Roberto Isidori, il comandante dell’Accademia di Livorno Massimiliano Giacchino. Alla prima imbarcazione che ha doppiato lo scoglio della Giraglia è stata assegnata, anche in questa edizione della regata, la coppa Francesco Pardini Memorial. Il trofeo ricorda uno sportivo di grandi qualità umane e simpatia, indimenticabile per tutti quelli che hanno avuto la fortuna di conoscerlo e nell’ambiente velico versiliese. All’indomani di una regata a Marina di Pisa, nella primavera del 2001, una devastante malattia finì col sottrarlo alla famiglia, agli amici, al mare e alla vela che tanto amava ed alla quale, con la sua generosità e passione contagiosa, aveva contribuito ,anche come volontario e disinteressato istruttore, ad avvicinare molti giovani. Alla mitica regata della Giraglia aveva preso parte più volte e con questo premio gli amici vogliono ricordarlo a tutti come era, felice nel vento. Il premio è stato consegnato all’equipaggio di Assuntina di Massa. La manifestazione, che si è svolta all’interno del Santuario dei Cetacei, ha offerto anche veri e propri contatti con la fauna marina: sono stati infatti segnalati moltissimi avvistamenti di delfini sia in ore diurne che notturne, gruppi di delfini che per 4/5 ore hanno accompagnato il passaggio delle barche a circa 30 miglia da Viareggio e addirittura sono state avvistate anche alcune balenottere come precedentemente previsto dai biologi marini del centro di ricerche sui cetacei Ce.Tu.S. di Viareggio. E proprio i biologi del Ce.Tu.S. hanno aperto la manifestazione con il convegno organizzato al Complesso Balena 2000 dal titolo “Il Santuario dei Cetacei, navigare tra delfini e balene” al quale erano presenti Ciccio Manzoli regatante multiscafi oceanico, Ferdinando Menconi del Centro Assistenza Meteo / Meteo.it e il biologo Silvio Nuti presidente del CE.TU.S. Gli esperti hanno illustrato ai presenti le principali caratteristiche del Santuario dei Cetacei all’interno del quale sono state classificate 8 specie di cetacei: delfino comune, stenella, tursiope, grampo, globicefalo, zifio (la più misteriosa in quanto fino a pochi anni fa non si sapeva della sua esistenza nel Santuario, ma solo grazie alle ultime ricerche è nota la sua residenza nelle acque toscane del Mar Ligure), balenottera e capodoglio. “La tutela del Santuario _ hanno spiegato gli esperti _ prevede la necessità di attività di ricerca più continuative, in modo da acquisire maggiori dati possibile; inoltre importante è garantire il rispetto del mare con una diminuzione dell’inquinamento e del traffico delle grandi navi commerciali. Dal 2000 ad oggi, anno del riconoscimento ufficiale del Santuario, solo alcune leggi sono operative e che puntano a un controllo del traffico marittimo e al rispetto di determinate regole al momento dell’incontro con i cetacei”. Questa la classifica completa: Rotta delle Balene Classe over all 1° Jena (Milano) 2° Rainbow (Milano) 3° Assuntina (Massa) Classe II (dai 45 ai 50 piedi di lunghezza) 1° Xblues (Milano) 2°Martinez Impunito (Sanremo) Classe III (dai 40 ai 45 piedi di lunghezza) 1° Giovane Padawan (Bologna) 2°Flash (Sanremo) 3° Fetch (Viareggio) Classe IV (dai 35 ai 40 piedi di lunghezza) 1° Assuntina (Massa) 2° Cuore di Mare (Bergamo) 3° Mandragola (Modena) Classe V (dai 30 ai 35 piedi di lunghezza) 1° November (Firenze) 2° Alpina (Bolzano) 3° Excess (Genova) Mini 650 prototipi 1°C2O (Francia) 2° Exing 99 (Mantova) 3° Yak (Saccolongo) Mini 650 di serie 1° Lisca (Siena) 2° No War (Milano) 3°Jolly Roger (Firenze) Rotta dei Delfini Classe over all 1° Pestifera (Mantova) 2° Ciondola (Milano) 3°Glaucopis (Viareggio) Classe I/II 1° Kapfee (Milano) 2° Margot (Lucca) 3° Toutsie (Torino) Classe III 1° Ciondola (Milano) 2° Mivia (Pistoia) 3° Alexia II (Viareggio) Classe IV 1° Pestifera (Mantova) 2° Pisolo (Milano) 3° Zefiro II (Viareggio) Classe V 1° Glaucopis (Viareggio) 2° Gian De Brughi (Lido di Camaiore) 3° Letykate (Lamporecchio) Classe VI 1° Petit Mimi (Pistoia) 2° Petit Pom (Lucca) 3° Tao Tao (Vecchiano) Classiche 1° Hook (Viareggio) 2° Makara (Viareggio) 3° Nord Dlys (Firenze)

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.