L’ Advisory Board di “+ 39”

Per la prima volta un comitato di grandi sportivi controllerà l’attività organizzativa per un consorzio di Coppa America.                   VARESE. Per la prima volta nella storia dell’America’s Cup, +39 Challenge, ha inteso non voler entrare direttamente nel merito delle decisioni degli organi preposti ad organizzare l’evento. Nel rispetto dello spirito dell’America’s Cup ha così deciso di costituire un Advisory Board composto da personalità di alto profilo morale e sportivo, appartenenti al mondo della vela, a cui è stato demandato il coordinamento delle iniziative e delle decisioni, nelle commissioni di lavoro coinvolte nella gestione dei più diversi temi caratterizzanti la Manifestazione. +39 Challange ha così delegato l’Advisory Board a rappresentarlo con il vincolo di agire non per favorire gli interessi del Team bensì per garantire il rispetto dei valori sportivi ed in particolare l’equità della competizione. Hanno accettato di far parte dell’Advisory Board di +39 Challenge  le seguenti personalità del mondo sportivo: – Paul Henderson, Membro del CIO e Past-president della Federazione Internazionale della Vela (Isaf), due volte skipper olimpico. – Philippe Rogge, Presidente della classe olimpica Finn. – Sergio Gaibisso, Presidente della Federazione Italiana della vela. – Carlo Rolandi, Presidente onorario della Federazione Italiana Vela, prodiere del grande Agostino Straulino alle Olimpiadi di Roma 1960 e socio del Circolo Vela Gargnano, il club di “+39”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.