L’Afx Capital Racing Team è a Lanzarote

Lanzarote, 4 febbraio 2012 – Completate le operazioni di armamento e superate le procedure di stazza, ITA-007, l’RC44 dell’AFX Capital Racing Team, è pronto per debuttare nell’RC44 Championship Tour 2012. Il team di Massimo Barranco, fondatore e general manager di Eurograni S.p.A., e dello skipper Gabriele Bruni, già tra i protagonisti della 32ma America’s Cup, sarà l’unico a rappresentare il tricolore nel circuito riservato al monotipo disegnato da Russell Coutts e Andreij Justin. Proprio questa mattina, con l’arrivo del randista Diogo Cayolla, il team si è ritrovato al gran completo a Lanzarote, dove, tra l’8 e il 12 febbraio, quattordici equipaggi composti da alcuni tra i migliori velisti al mondo, daranno vita alla tappa inaugurale di una stagione che si annuncia intensa e combattuta. L’equipaggio gestito da Vela del Sud, sodalizio costituito con l’obiettivo di promuovere la vela e le attività ad essa collegate sul territorio siciliano e di offrire ai velisti siciliani la possibilità di affacciarsi sulla ribalta internazionale, dovrà vedersela con talenti considerati alla stregua di vere e proprie icone di questo sport. Oltre ai campioni uscenti di Team Aqua, che tra le boe saranno guidanti ancora una volta da Chris Bake e dal tattico Cameron Appleton, a Lanzarote non mancheranno Brad Butterworth (Katusha), Ed Baird (Synergy Russian Sailing Team), Vasco Vascotto (Peninsula Petroleum), Ross MacDonald (No Way Back), Michele Ivaldi (Ceeref), Morgan Larson (Artemis Racing), Handy Horton (Ironbound) e Mathieu Richard (Aleph Sailing Team). Una sfida certo non facile, ma comunque alla portata di un team che vanta uomini come il pitman e comandante della barca Giuseppe “Paletta” Leonardi, il trimmer Lars Borgstrom e il prodiere Matteo Auguadro, già protagonisti a vario titolo sui campi di regata dell’America’s Cup. Purtroppo, oggi, a causa del vento che ha superato i 40 nodi, AFX Capital Racing Team non ha potuto lasciare gli ormeggi per la programmata sessione di allenamento e il team ha speso parte della giornata a raffinare la messa a punto in attesa di un miglioramento delle condizioni meteo. Per gli uomini di Massimo Barranco, che nel corso della stagione timonerà la barca tanto nei duelli uno contro uno, quanto nelle regate di flotta, Lanzarote non è luogo sconosciuto. Sacrificando la parte conclusiva delle vacanze natalizie, l’AFX Capital Racing Team ha trascorso alcune giornate allenandosi nelle acque delle Canarie sotto l’attenta guida di Tommaso Chieffi: una sep timana utile a prendere confidenza con la barca, da pochissimo tempo nella disponibilità del team, e con le insidie del tratto di mare compreso tra Arrecife e Puerto Calero. Considerato come uno degli eventi di riferimento dell’agonismo velico internazionale, l’RC44 Championship Tour proporrà il format vincente delle passate stagioni. Ognuna delle cinque tappe si aprirà infatti con una giornata dedicata al match race e proseguirà con tre giorni di regate di flotta, nel corso dei quali potranno essere disputate fino a quattro prove, per un massimo di dodici manche. Salutate le Canarie, la flotta sarà di scena a Cascais (28 marzo – 1 aprile), quindi in Austria sul lago Traunsee (30 maggio – 3 giugno), poi a Marstrand (18-22 luglio) e infine a Rovigno (3-7 ottobre), dove verranno incoronati il vincitore overall del circuito e il campione iridato 2012. Voci dal team Gabriele Bruni, skipper e tattico: “Per noi si tratta di una sfida decisamente impegnativa e affascinante. Sono contento di affrontarla al fianco di Massimo (ndr, l’armatore Barranco) che, grazie alla sua grinta e al suo entusiasmo, è l’elemento chiave del nostro equipaggio: sembra un’affermazione scontata, ma non sempre gli armatori riescono a inserirsi con analoga semplicità in un contesto complesso come questo. Siamo consapevoli che nel corso di questa prima tappa dovremo lottare principalmente contro la nostra inesperienza specifica: l’obiettivo principale sarà quello di sfruttare ogni singola prova per colmare nel più breve tempo possibile il gap che ci separa dai team più navigati”. Tommaso Chieffi, coach: “Durante la sep timana trascorsa a Lanzarote all’inizio di gennaio, sono rimasto colpito dalla capacità di apprendimento di Massimo Barranco: nonostante sia solo un anno che va in barca, ho visto emergere giorno dopo giorno le doti tipiche di un talento vero. Capacità che credo verranno esaltate dall’esperienza dei velisti che Gabriele Bruni ha voluto con sé per questa avventura: sono atleti di spessore, che conosco bene perchè hanno navigato con me su Azzurra. Durante gli allenamenti abbiamo lavorato molto sulle manovre, prima di dedicarci allo studio del campo di regata che, con vento da nord-nordest, presenta numerose insidie dovute ai continui salti della brezza”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.