L’Ericsson Racing Team Pronto a Gareggiare nella Baia di Galway

Galway (IRL),29 maggio 2009. L’Ericsson Racing Team è tornato in mare nella baia di Galway ed è pronto per la In Port Race della Volvo Ocean Race che si disputerà domani. Nella In-Port Race di domani per la barca vincitrice ci sono in palio 4 punti; le previsioni meteo sono variabili. Questa sep timana Galway è stata colpita da vento forte e pioggia; ma domani, con previsioni di bel tempo e poco vento, questo non succederà. “Nel corso della mattinata una piacevole brezza proveniente dal mare andrà in contrasto con un brezza termica che entrerà nel primo/metà pomeriggio, ” ha detto il metereologo di team, Chris Bedford. “La fine la brezza termica svanirà ed il gradiente di pressione da Sud – Est ritornerà più tardi nel pomeriggio.” Condizioni di vento prevalentemente leggero sono familiari ai velisti impegnati nella Volvo Ocean Race. In quattro delle cinque precedenti In-Port Race le condizioni sono state di vento leggero e variabile di direzione. Torben Grael, skipper di Ericsson 4 leader della classifica generale, affronta filosoficamente le previsioni del tempo. “Dobbiamo fare una tappa alla volta. La prossima è una In-Port Race e dobbiamo fare il meglio possibile,” ha detto Grael. “Prima le condizioni sembravano migliori, ma il vento ora continua a diminuire di intensità. E’ stata una costante di queste In-Port Races.” Lo skipper di Ericsson 3 Magnus Olsson, deluso dopo il sep timo posto nella tappa numero 7, causato in parte da una collisione con una balena, ha fiducia nelle possibilità dell’equipaggio di riuscire a fare bene domani. Talvolta, nelle In-Port Races, Ericsson 3 ha dovuto battagliare, ma domani Olsson si attende una brillante prestazione. “Siamo stati molto costanti nell’ultima parte della competizione, tranne a Boston dove siamo arrivati quarti,” ha detto Olsson. “Domani puntiamo a conquistare un posto sul podio.” Nelle In-Port Race a ciascun team è consentito imbarcare due membri di equipaggio in più. Ericsson 3 farà salire a bordo delle facce familiari, entrambi danesi Rasmus Kostner e Jann Neergaard. Kostner, il tattico e Neergaard, grinder della randa, hanno preso parte a bordo di Ericsson 3 a tutte le In-Port Race. Da segnalare un cambio equipaggio a bordo di Ericsson 3: lo svedese Magnus “Bagi” Woxen rimpiazza il norvegese Eivind Melleby, ritornato a casa per stare assieme alla moglie per la nascita del loro secondo bambino. Ericsson 4 aggiungerà potenza schierando due grinder: Brian MacInnes e Carl Williams. MacInnes, canadese, ha ricoperto il ruolo di grinder a bordo di Ericsson 4 in quattro delle cinque In Port Race disputate. Williams, neozelandese, vi prende parte per la prima volta. Entrambi sono grinder di BMW Oracle Racing Team. Sono trascorsi solo cinque giorni da quando i team hanno completato la sep tima tappa della gara, e da subito lo shore team ha lavorato diligentemente per mettere a punto entrambe le barche, ma in particolar modo Ericsson 3. Infatti Ericsson 3, nel terzo giorno della sep tima tappa, urtando contro una balena, ha subito dei danni alla lama della chiglia. La parte della lama della chiglia danneggiata ha causato una perdita, in termini di performance, del10% , il che ha impedito all’equipaggio di recuperare sugli avversari. “Possiamo contare su uno shore team fantastico. La nostra barca è stata rimessa in mare ieri nel tardo pomeriggio,” ha detto Olsson. CLASSIFICA GENERALE VOLVO OCEAN RACE 2008 – 2009 (Dopo 7 tappe) 1. Ericsson 4, 92 punti 2. Telefónica Blu, 77.5 pti 3. Puma, 76 pti 4. Ericsson 3, 60 pti 5. Green Dragon, 52 pti 6. Telefónica Nero, 36 pti 7. Delta Lloyd, 29.5 pti

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.