Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

La Consegna Ufficiale del Trofeo Conclude la Xxxi Coppa America

Con la consegna ufficiale del trofeo a Ernesto Bertarelli e alla Société Nautique de Genève, si chiude la XXXI Coppa America e un capitolo importante nella storia della vela. Tra qualche giorno il team di Alinghi volerà a Ginevra per i festeggiamenti pubblici e, per la prima volta nella storia, la Coppa sarà difesa in Europa. Sotto un sole cocente, nonostante siano le 16.30 inizia un commovente passaggio di consegne tra Bill Endean, Commodoro del Royal New Zealand Yacht Squadron e Pierre-Yves Firmenich, Commodore della Société Nautique de Genève, adesso Circolo Defender. Molti personaggi e autorità si alternano sul palco per ringraziare vincitori e vinti di un evento memorabile e di sei mesi di puro sport. Commovente la consegna della medaglia a tutti i membri di Team New Zealand, che strappa una spontanea ‘standing ovation’ al pubblico. “La festa”, come dice anche Tom Schnackenberg “è comunque di Alinghi che merita questo traguardo come nessun altro. è triste aver perso ma siamo consapevoli di essere stati battuti da un team più forte”. I membri di Alinghi sfilano uno per uno sul palcoscenico, emozionati, sorridenti. Tutti ricevono la medaglia ‘tranne’ Bertarelli che fieramente abbraccia la Coppa America e la solleva su tutti i suoi ragazzi. Tony Thomas, responsabile della gestione evento, per l’America’s Cup 2003 non lesina complimenti al vincitore: “Siete arrivati molto ben preparati e avete battuto una serie di record formidabili: nessuno prima di voi aveva mai vinto la Coppa al primo tentativo; nessuno era riuscito a portarla in Europa; nessuno aveva mai vinto tante regate di fila. Adesso è vostra. Spero la trattiate nello stesso modo in cui l’abbiamo custodita noi e che ne rispettiate i valori fondamentali”. Fanno eco John Banks, Sindaco di Auckland e Trevor Mallard, Ministro per la Coppa America. Bertarelli è cosciente che c’è molta preoccupazione riguardo il futuro della Coppa America e ci tiene a tranquillizzare tutti: “Siamo un popolo con una lunga storia alle spalle e conosciamo l’importanza della tradizione. Sono consapevole del valore di questo trofeo e lo rispetterò come merita. Portando questa coppa in Europa, per la prima volta, portiamo anche un pezzetto di America, di Australia e di Nuova Zelanda”. Martedì alle ore 17.30 ci sarà una conferenza stampa presso la base di Alinghi, dove dovremmo avere più informazioni riguardo la XXXII Coppa America e il suo Protocollo.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.