La Fiv Presente al Seatec 2006

La FIV partner di un importante esperimento costruttivo su uno scafo di 555FIV Il punto sulla diffusione, i programmi e la stagione della nuova barca scuola La Federazione Italiana Vela sarà presente e parte attiva in molti dei saloni nautici di primavera in tutta Italia. Il primo appuntamento sarà nei prossimi giorni a Marina di Carrara per il Seatec, in programma dal 2 al 4 febbraio. La presenza della Federvela al salone internazionale e della tecnologia e degli accessori nautici è legata principalmente alla collaborazione con Assocompositi e MYD Master in Yacht Design del Politecnico di Milano, che prevede un interessante esperimento: la realizzazione con l’innovativa tecnica di infusione sotto vuoto dello scafo della nuova barca scuola 555FIV. La dimostrazione pratica che si svolgerà al Seatec lungo l’arco di tre giorni, con inizio giovedi 2 febbraio intorno alle 10,30, per terminare con l’estrazione finale dello scafo dallo stampo sabato 4 febbraio intorno alle 14,00, rappresenta la fase finale di un processo di ricerca condotto da un gruppo di tecnici al quale hanno collaborato anche la FIV, il progettista della 555FIV Silverio Della Rosa e il cantiere Nautivela. Le attività preliminari, attraverso ricerche e indagini sperimentali e valutazioni sulla fattibilità dell’esperimento, hanno messo in evidenza, con le difficoltà del progetto (per le caratteristiche del laminato di partenza molto sottile e caratterizzato dall’impiego di tessuti a bassa grammatura), anche le sue grandi potenzialità. La tecnica di infusione sotto vuoto infatti presenta almeno tre grandi vantaggi rispetto alle tradizionali tecniche di stratificazione: 1) per la salute degli addetti alla costruzione, grazie alla riduzione dell’esposizione alle sostanze chimiche ottenuta dal procedimento sotto vuoto; 2) per le caratteristiche meccaniche dello scafo, che può essere più preciso e più leggero rispetto a quello ottenuto con laminazione manuale; 3) infine per la razionalizzazione del processo produttivo che si compie con minori fasi di lavorazione. Allo sviluppo del progetto hanno partecipato: per Assocompositi Roberto Frassine e Andrea Ratti del Politecnico di Milano; il Laboratorio di Ingegneria dei Polimeri del Dipartimento di Chimica, Materiali e Ingegneria Chimica Giulio Natta del Politecnico di Milano; il Gruppo di Lavoro Sviluppo tecnico e ricerca della Federazione Italiana Vela, rappresentato al Seatec dal consigliere federale Angelo Lattarulo; il progettista dell’imbarcazione Silverio Della Rosa; il CSA, Centro Sviluppo Applicazioni Saint- Gobain Vetrotex Italia S.p.A.; il Cantiere Nautivela; le aziende Airtech, per la fornitura dei materiali e tecnologie per la realizzazione del network di infusione; Saint Gobain-Vetrotex per la fornitura dei tessuti di vetro tessuti di vetro, Lonza per le resine  e Diab per i materiali d’anima. Al Seatec di Marina di Carrara, la FIV seguirà inoltre le iniziative previste in acqua per la sezione AreaRace, che prevedono la partecipazione di importanti velisti azzurri come Giorgio Gorla (due volte medaglia di bronzo olimpica nella classe Star), Enrico Chieffi (campione del mondo e membro del team olimpico 1996 della classe Star), e campioni come Vasco Vascotto (Mascalzone Latino Capitalia Team) e l’austriaco Hans Spitzauer, che daranno vita ad alcune sfide veliche con chiari obiettivi di ricerca tecnica sui materiali delle vele. Il tecnico federale Valentin Mankin, inoltre, sarà a disposizione dei visitatori del Seatec per una sessione didattica sui segreti della regata. 555FIV, UN GRANDE 2006 Continua intanto per la nuova barca scuola 555FIV la progressiva diffusione tra i circoli e le scuole vela federali in tutta Italia. Il cantiere Nautivela ha consegnato oltre 100 barche e continua la produzione a un ritmo tra le 6 e le 10 barche al mese. Le società affiliate alla federazione mantengono altissimo l’interesse per la barca, specie considerando le facilitazioni di acquisto: prezzo “politico” e possibilità di finanziamenti e assicurazioni agevolate tramite gli sponsor Locafit Mare Gruppo BNL e RAS. Nel corso del 2006, inoltre, la FIV svilupperà l’attività sportiva della 555FIV. Oltre alla seconda edizione della Coppa Italia RAS 555FIV, sfida tra scuole dei migliori club nazionali con selezioni preventive, che si volgeranno in tutta Italia sino al 31 luglio, e fase finale in programma a Napoli, Circolo “Italia”, il 16-17 sep tembre, la stagione prevede l’utilizzo della barca per numerosi raduni tecnici di Match Race in tutte le zone. Si svolgeranno con imbarcazioni 555FIV sia il Campionato Italiano Match Race Under 20 (lago di Ledro, 5-7 sep tembre) che l’attesa prima edizione del Campionato Italiano Team Racing (una sorta di match race a squadre, su format ISAF) che si svolgerà a Rimini sempre a sep tembre. Oltre al previsto incremento delle attività didattiche svolte con le 555FIV, la barca sarà protagonista anche di eventi in diverse manifestazioni, tra cui il salone nautico di Venezia in marzo e l’importante Trofeo Cristoforo Colombo al salone nautico di Genova in ottobre. A ulteriore supporto delle attività e della diffusione, la FIV ha in programma anche la realizzazione di pubblicazioni monografiche dedicate alla barca, destinate sia agli Istruttori che ai velisti, e contenenti anche le ultime novità introdotte, tra le quali si ricorda il kit per il trapezio, nuovi sistemi per trasto randa e barber, rinforzi in carbonio.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.