La Fiv Ringrazia “luna Rossa” e “mascalzone Latino”

La FIV: “Grazie Luna Rossa e Mascalzone Latino” Il contributo ISAF per le sfide di Coppa America finanzia la nuova barca FIV. La Federvela ringrazia Luna Rossa e Mascalzone Latino e rilancia, varando un mega-progetto per la promozione della vela in tutta Italia. In occasione dell’Assemblea nazionale ordinaria delle società affiliate, che si svolge a Rimini sabato prossimo, il presidente della FIV Sergio Gaibisso ha reso noto il testo di una lettera indirizzata ai capi dei due consorzi, Patrizio Bertelli di Prada Challenge e Vincenzo Onorato di Mascalzone Latino. Grazie alla doppia sfida italiana all’ultima America’s Cup, infatti, l’ISAF (la federvela internazionale) ha assegnato alla FIV un contributo finanziario, che il Consiglio Federale ha deciso di utilizzare per finanziare le iniziative legate al lancio della nuova barca scuola FIV, il cui prototipo viene presentato proprio a Rimini a dirigenti e tecnici della vela azzurra. “Penso di farvi sicuramente cosa gradita – ha scritto Gaibisso a Bertelli e Onorato – illustrandovi il senso di un’iniziativa della FIV che si rende più completa e possibile proprio grazie alla partecipazione italiana alla Coppa America che voi avete rappresentato così degnamente. La vela italiana vi è grata per il sostegno che le è derivato dalla vostra attività.” La nuova imbarcazione destinata a invadere le scuole e i circoli della vela nei prossimi anni, scelta da una commissione tecnica dopo un concorso tra i progettisti italiani, è un progetto del designer milanese Silverio Della Rosa: lunga 5,50 metri, ha deriva e timone ruotanti, pozzetto completamente aperto, ed è predisposta per l’uso del gennaker. Le Linee d’acqua prevedono una prua verticale e l’adozione di piccole “ali” ai lati dello scafo. La nuova imbarcazione è anche un progetto più ampio sulla promozione della vela, a cominciare dall’incentivare presso le società veliche affiliate alla FIV, l’offerta di corsi di iniziazione allo sport della vela per una gamma di allievi più vasta e di ogni età, dai più giovani agli adulti. L’uso di una barca per equipaggi numerosi (6 giovani o 4 adulti) evidenzia l’obiettivo di sviluppare lo spirito di squadra, il lavoro in equipaggio, e favorire fin dai primi bordi la nascita di una tipologia di velista aperto e pronto a ricoprire diversi ruoli a bordo. In aggiunta, la FIV svilupperà una specifica attività per regate di flotta e match-race con circuito a squadre di club. La nuova “Super Deriva FIV”, per la quale è prevista una diffusione di circa 1000 esemplari in 3 anni, sarà la barca sulla quale formare le nuove generazioni di marinai e di campioni per la vela azzurra del terzo millennio. Per il lancio della barca – finanziato anche con il contributo ISAF per le imprese di Luna Rossa e Mascalzone Latino – la FIV prevede iniziative ed eventi nei prossimi mesi, con l’intervento di testimonial e campioni della vela azzurra, e il coinvolgimento di un pool di sponsor. “E’ nostro desiderio – scrive ancora Gaibisso – invitare i due skipper di Luna Rossa e Mascalzone Latino.”

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.