bannermercury

La Miglior Giornata di Mascalzone Latino

Anche se troppo tardi per puntare in alto, i Mascalzoni rialzano la testa Newport R.I., 29 sep tembre 2012 Nella quarta e penultima giornata del Mondiale Melges 32 in corso di svolgimento a Newport, Rhode Island (U.S.A.), Mascalzone Latino, il team di Vincenzo Onorato, dimostra carattere, rialza la testa ed è tra i protagonisti del giorno. Con un vento di intensità molto variabile compresa tra gli 8 e i 20 nodi, il Comitato di Regata opta per far regatare la flotta dei 33 partecipanti nella baia interna e non in mare aperto. Sin da subito si capisce che le intenzioni sono quelle di far disputare tre regate, così da lasciarne una sola per la giornata conclusiva. A una prova dal termine si può dire che, come da previsioni, è stato un Mondiale molto combattuto: al termine di ogni giornata la classifica generale è stata guidata da un team diverso. Prima delle tre prove disputate ieri, la vetta parlava italiano con Bombarda di Andrea Pozzi (Gabriele Benussi alla tattica), davanti di soli 3 punti a un gruppetto di quattro inseguitori che, senza niente togliere all’armatore italiano protagonista per più di metà del campionato, hanno tutti molta più esperienza di lui. Mascalzone Latino, uno dei favoriti alla vigilia, prima di questa giornata non si poteva dire che avesse brillato. Certo è che le difficoltà riscontrate nel trovare un buon posizionamento sulla linea di partenza, in cinque delle prime sei prove, hanno condizionato pesantemente i risultati. Ieri invece i Mascalzoni hanno ritrovato lo smalto dei giorni migliori, partendo molto bene in due delle tre prove svolte e ottenendo degli ottimi parziali: un sesto, un quinto e la vittoria nell’ultima regata del giorno, frutto di un recupero di sei posizioni nel primo lato di poppa, dove grande merito va al tattico australiano, Nathan Wilmot. Cinque le posizioni recuperate in classifica generale rispetto alla giornata precedente, da undicesimi a sesti, con la chance nell’ultima prova di fare ancora un piccolo salto in avanti, anche se la matematica non consente al team di Vincenzo Onorato di sognare un podio. Le tre prove di ieri sono state vinte rispettivamente da Samba Pa Tì di John Kilroy la prima, da Bliksem del Campione del Mondo 2009, Pieter Taselaar, la seconda e da Mascalzone Latino quella conclusiva. C’è da aspettarsi bagarre tra i primi due per la conquista del titolo iridato. I bermudiani di Hedgehog sono separati da cinque lunghezze dagli americani di Samba Pa Tì, ma dalla loro possono contare su uno scarto migliore. Sarà interessante vedere che tipo di strategia intenderanno attuare Alec Cutler ed il suo tattico. La partenza, come nelle giornate precedenti, è fissata per le ore 11.00. Classifica generale provvisoria dopo nove prove con uno scarto: 1) Samba Pa Tì, USA, John Kilroy/Paul Goodison 20]- 8 – 1 – 12 – 1 – 1 – 1 – 2 – 8, 34 punti 2) Hedgehog, BER, Alec Cutler/Richard Clarke 5 – 7 – 2 – 4 – 7 – 6 – 4 – 4 – [11], 39 punti 3) Warpath, USA, Steve Howe/Morgan Larson 2 – [15] – 4 – 7 – 8 – 3 – 8 – 3 – 12, 47 punti … 6) Mascalzone Latino, ITA, Vincenzo Onorato/Nathan Wilmot 12 – 2 – 13 – [19] – 19 – 7 – 6 – 5 – 1, 65 punti Seguono 27 equipaggi Photo Credit: Max Ranchi

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.