La Premiazione del Millennium Yacht Design Award Apre il Seatec 2007

La cerimonia d’apertura con la presenza di tante autorità e personaggi e la premiazione del concorso MYDA – Millennium Yacht Design Award – hanno caratterizzato la prima mattinata del SEATEC 2007, la rassegna internazionale dedicata alle tecnologie e subfornitura per la cantieristica navale e da diporto, in programma a Marina di Carrara fino al 3 febbraio. Il premio MYDA, giunto alla quarta edizione, è stato assegnato da una prestigiosa giuria a tre nuove imbarcazioni a vela e a motore e a due nuovi progetti realizzati da un professionista e da un esordiente. La mattinata inaugurale del SEATEC 2007 è stata caratterizzata dalla premiazione del MYDA – Millennium Yacht Design Award – il concorso internazionale di design per imbarcazioni da diporto, promosso e organizzato da CarraraFiere, e patrocinato dall’AS.PRO.NA.DI (Associazione Progettisti Nautica da Diporto). Il MYDA, giunto alla sua quarta edizione, prevede due sezioni all’interno del concorso: quella delle nuove unità e quella dei nuovi progetti. Fra le nuove unità è stata premiata la migliore imbarcazione realizzata e completata nel corso del 2006, a vela e a motore, rispettivamente nelle taglie fino a 10 metri, da 10 a 16 metri, da 16 a 24 metri e oltre 24 metri. La sezione nuovi progetti, sostanzialmente completati ma non ancora realizzati, assegna due premi: il primo per la categoria designer professionisti, il secondo per la categoria esordienti. Il premio MYDA 2007 per le nuove unità a motore è stato quindi assegnato ai seguenti progetti. da 10 a 16 metri: Sea Cube 43, mt 11,85, Sea Cube di Milano (design Roberto Angel) Particolare attenzione è stata dedicata alla fruibilità innovativa degli spazi esterni per un’open vivibile in qualsiasi condizione. da 16 a 24 metri: Openbridge 55, mt 16,80, Cantieri Sogica di Biassono (MI); (design Paolo Virgolini) Premiato oltre che per la qualità del progetto per l’utilizzo trasversale dei materiali. oltre 24 metri: Canados open 90, mt 28, di Canados Group di Roma (design Luiz De Basto. Uno scafo dalla forte personalità dove la predominanza del vetro garantisce un intenso rapporto con l’ambiente esterno Il premio MYDA 2007 per le nuove unità a vela è stato quindi assegnato ai seguenti progetti. da 10 a 16 metri: Kelly 33, mt 10,00, Kelly Yachts di Genova; (design Kelly Arena) Un piccolo race cruiser facile da condurre con un piano velico generoso da 16 a 24 metri: Sly 42, mt 12,80, Sly Yachts di Cesena (FO); (design Studio Lostuzzi) Elegante e veloce per un nuovo modo di concepire sia la crociera che la regata. oltre 24 metri: Farr Nauta 80’DS, mt 23,99, Southern Wind di Genova. (design Bruce Farr) Qualità dei materiali, eleganza del disegno per un maxi yacht indicato per lunghe crociere Il premio MYDA 2007 nella sezione nuovi progetti – categoria designer professionisti ha registrato la vittoria dello Studio Hot Lab di Milano per il progetto Explorer Yacht 47 Mt. Riconoscimento assegnato per le inedite soluzioni stilistiche accompagnate da sofisticate scelte di distribuzione degli spazi e di arredo sul tema dell’exploration vessel. Nella sezione nuovi progetti – designer esordienti la Giuria ha assegnato il premio MYDA a Duccio Scarpetta di Pontedera (Pisa), per il suo Giano 60′. L’assegnazione del premio è stata motivata in particolare per il sistema di copertura del pozzetto che consente una navigazione confortevole anche in condizioni avverse. Coerentemente la distribuzione degli interni è risultata calibrata sul concetto di barca aperta/chiusa. La Giuria, come di consueto, nella sezione nuovi progetti – designer esordienti, ha anche assegnato delle menzioni speciali. I premiati sono risultatai: Fabio Angelo Valente di Brindisi per il suo Motor Yacht 60′; Francesca Fastame di Livorno per il Chiarodiluna, un rimorchiatore trasformato in yacht; Marco Santi e Valentina Zardi di Cascina (Pisa) per lo Smartender; Andrea De Giuli di San Felice del Benaco (Brescia) per l’Inclusive Sailing; Domenico Maddaluno di Porto San Giorgio (AP) per Isisi. La Giuria del MYDA – Millennium Yacht Design Award – composta da Roberto Piatti, Decio Carugati, Roberto Franzoni, Andrea Ratti e Ivan Zignego, ha affermato che le selezioni per arrivare a determinare i finalisti e poi i vincitori si è rivelata quest’anno piuttosto ardua, vista la validità dei progetti in concorso. Il Seatec 2007, quinta edizione della manifestazione che si svolge all’interno del moderno complesso fieristico di CarraraFiere, oltre a un ricco calendario di eventi e convegni, ha registrato per questa edizione un aumento del 25% degli espositori presenti e di una crescita fino a 24.000 metri quadri della superficie espositiva. La manifestazione è l’unica fiera italiana dedicata al mondo dei fornitori di beni e di servizi per la costruzione di imbarcazioni da diporto e navi di ogni dimensione. Rappresenta un’opportunità d’incontro senza pari fra le piccole aziende e la grande industria del mare, un’occasione di confronto fra la capacità innovativa delle aziende e la creatività dei designer, un momento di unione fra la tecnologia più avanzata e il design contemporaneo.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.