La Vela Piange la Scomparsa di Sergio Santella, Che Fu Vicepresidente Fiv

La vela italiana in lutto per la scomparsa di Sergio Santella, 84 anni, toscano di Carrara, grande figura di dirigente dello sport, stella d’oro al merito sportivo, ex vicepresidente FIV, Giudice di regata e coordinatore nazionale e internazionale della classe olimpica 470. Sergio Santella è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari nella notte di mercoledi scorso 30 novembre, dopo un ulteriore aggravarsi del suo stato di salute. Santella lascia la moglie e due figli. Ai funerali, svoltisi ieri venerdi 2 dicembre nella chiesa di Avenza erano presenti moltissime persone, atleti e dirigenti della vela e del mondo sportivo toscano e non solo. Medico veterinario notissimo in tutta la provincia, per le sue capacità e le sue doti umane, Sergio Santella ha vissuto una vita dedicata anche allo sport, occupandosi da dirigente di basket e di vela. Nella vela in particolare ha dedicato tutto il suo impegno alla classe olimpica 470, della quale è stato a lungo segretario e presidente dell’associazione italiana, diventando quindi presidente internazionale. Tuttora Santella era presidente onorario dell’associazione di classe 470 internazionale. Giudice di regata, divenne presto dirigente della Federazione Italiana Vela, sia in ambito zonale che nazionale, come componente di molte commissioni e gruppi di lavoro. Dal 1977 al 1980 nella Commissione Allievi presieduta da Stefano Modonesi; dal 1981 al 1984 nella Commissione Giovanile presieduta da Arrigo Marri; dal 1985 consigliere federale e responsabile del sep tore Squadre Classi di Interesse Federale; quindi dal 1989 al 1991 vicepresidente federale e coordinatore dell’attività sportiva; dal 1992 al 1996 consigliere federale e presidente della Commissione Sportiva; ancora dal 1997 al 2000 componente del gruppo di lavoro Classi non olimpiche. La sua passione e competenza per la vela si sono trasferite soprattutto ai nipoti, Antonio e Luca, diventati velisti tra i più bravi e titolati nella storia azzurra, con all’attivo partecipazioni in coppa America e alle Olimpiadi. “Sergio Santella è stato per decenni un grande punto di riferimento per la vela toscana e nazionale – è il ricordo di Sandro Gherarducci, consigliere FIV in rappresentanza della II Zona – Da quando ho iniziato ricordo la sua presenza costante e appassionata. Dove serviva, Santella c’era sempre”. Il presidente federale Sergio Gaibisso (che lo volle suo vice al primo mandato alla guida della FIV) e tutta la dirigenza della federazione si uniscono al cordoglio della famiglia nel ricordare la grande figura e l’esempio di vita di Sergio Santella.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.