Londra 2012: Day 7. i Risultati. Parla Croce

Settimo giorno di regata dei XXX Giochi Olimpici di Londra 2012. Riposo per le classi Finn, Star e 49er. In acqua RS:X maschile e femminile, 470 maschile e femminile, Laser Standard, Laser Radial e Match Race femminile. Gabrio Zandonà-Pietro Zucchetti sono al 5° posto nella classifica provvisoria dei 470 maschili. Ottima prova di Giulia Conti-Giovanna Micol dopo essere state a lungo al comando della Race 4, tagliano il traguardo al 2° posto e sono all’8° overall. Molto bene Alessandra Sensini che taglia il traguardo al 6° posto nella prima prova e anche nella seconda, battendo in volata la spagnola Alabau. Sensini è 10ma in classifica provvisoria. Questa mattina, il Presidente della Federazione Italiana Vela Carlo Croce ha rilasciato un’intervista a Sailrev.tv (http:/www.federvela.it/node/11076), nella quale commenta i risultati ottenuti finora dagli atleti azzurri ai Giochi di Londra 2012. Primi sulla linea di partenza alle 12 ore locali RS:X F (Race 7&8), Laser Radial (Race 9&10) e Laser Standard (Race 9&10). Alle 14 in regata 470 F (Race 3&4), 470M (Race 5&6), e RS:XM (Race 7&8). Cielo parzialmente soleggiato con isolati piovaschi, vento da sud sud-ovest a 12-16 nodi in calo nella seconda parte del pomeriggio. I risultati che seguono sono provvisori, prima della discussione di eventuali proteste. RS:X Femminile (26 nazioni) Grande giornata per Alessandra Sensini, sesta in entrambe le prove. Partenza di Race 7 alle 12 ore locali con 19 nodi da sud ovest sul campo Nothe. Buona partenza per l’azzurra Alessandra Sensini (CC Aniene) che si porta nel gruppo di testa fin dalla prima bolina, transitando in boa al 5° posto. In testa al primo lato la tedesca Delle che perde il comando al termine della poppa a favore dell’ucraina Olga Maslivets, che allunga sulle avversarie. Alessandra Sensini è quinta anche al termine del quarto lato. Nell’ultima bolina Maslivets naviga sulla destra mentre Alabau (ESP), Lee El-Korzits (ISR), Moana Delle (GER) e Sensini optano per la sinistra del campo. Una scelta che paga e Maslivets perde parte del vantaggio. Al termine del terzo lato di poppa, sempre in testa l’atleta ucraina che sceglie la sinistra seguita da Israele, Spagna e Germania. Alessandra Sensini opta invece per la sinistra dopo essere transitata al cancello di poppa in 6° posizione. In bolina l’atleta azzurra recupera una posizione superando Shaw (GBR) ed è di nuovo quinta. Olga Maslivets (UCR) vince la prova seguita da El-Korzits (ISR) e da Marina Alabau (ESP) al terzo posto. Battaglia sulla linea d’arrivo tra Jessica Crisp (AUS) e Sensini che taglia il traguardo al 6° posto a 3 secondi dall’australiana. Per Sensini si tratta del miglior risultato ad oggi nelle Olimpiadi Londra 2012. Seconda partenza alle 14 ore italiane con gran parte della flotta che naviga sulla sinistra del campo di regata. La belga Rondelez, OCS, è costretta a ripetere la partenza. Prende il comando l’israeliana El-Korzits che al termine del primo lato di poppa è seguita dalla canadese Girke e da Shaw (GBR). Alessandra Sensini al termine dello stesso lato è all’11° posto avendo recuperato una posizione rispetto alla prima bolina. Sensini continua ad attaccare e alla terza boa è al 9° posto. Ottima bolina dell’atleta italiana che in boa è sep tima, posizione confermata al termine della terza poppa. Intanto la finlandese Petaja si è portata al secondo posto seguita dall’ucraina Maslivets, mentre El-Korzits (ISR) continua ad allungare sulla flotta aggiudicandosi la vittoria. Seconda sul traguardo Petaja (FIN) e terza Maslivets (UCR). Molto bene Alessandra Sensini che in un finale al fotofinish taglia la linea d’arrivo al 6° posto, battendo in volata la spagnola Alabau, sep tima in questa prova. Entrambe registrano un tempo di 27 minuti e 50 secondi. Dopo otto prove e uno scarto Alessandra Sensini (CC Aniene) è al 10° posto in classifica provvisoria con i parziali (12)-9-11-8-11-9-6-6 e 60 punti. Sempre prima la spagnola Marina Alabau a 15 punti, seconda Lee El-Korzits (ISR) a 18 punti e terza l’ucraina Olga Maslivets a 27 punti. Domani in programma due prove. Medal Race in calendario per martedì 7 agosto. 470 Maschile (27 nazioni) Richiamo generale per la prima partenza di Race 5 oggi a Weymouth con 18 nodi da sud ovest. Alla prima boa in testa Kliger-Sela (ISR), seguiti da Harada-Yoshida (JPN) e da Belcher-Page (AUS). Gabrio Zandonà (CV Marina Militare)-Pietro Zucchetti (SV Fiamme Gialle) girano mark 1 al 5° posto, alle spalle dell’equipaggio croato. L’equipaggio azzurro alla boa successiva ha guadagnato una posizione ed è 4°. Cambio in testa alla flotta con Belcher-Page che prendono il comando e i francesi Leboucher-Garos che superano gli azzurri, ora sesti. Zandonà-Zucchetti attaccano, mettendosi alle spalle l’equipaggio croato e quello francese alla quarta boa dove transitano al 4° posto. Gabrio Zandonà-Pietro Zucchetti tagliano il traguardo al 6° posto. Primi Belcher-Page (AUS), secondi Kliger-Sela (ISR) e terzi i britannici Patiece-Bithell. Seconda prova con 16 nodi da 205. In testa alla prima boa i francesi Leboucher-Garos mentre Zandonà-Zucchetti transitano al 13° posto. Gli azzurri recuperano posizioni e sono 11° ai passaggi successivi e sul traguardo 14°. Seconda vittoria di giornata per gli australiani Belcher-Page, seguiti dai francesi e i neozelandesi Snow Hansen – Suanders, Dopo sei prove e uno scarto Gabrio Zandonà (CV Marina Militare)-Pietro Zucchetti (SV Fiamme Gialle) sono al 5° posto in classifica provvisoria con 35 punti e i parziali 6-(26)-1-8-6-14. Primi gli australiani Belcher-Page a 8 punti, secondi i britannici Patience-Bithell (12 pt) e terzi i neozelandesi Snow Hansen-Saunders. Domani giorno di riposo per i 470M. 470 Femminile (20 nazioni) Tornano in acqua per il loro secondo giorno di regata le azzurre Giulia Conti – Giovanna Micol (CC Aniene). Alle 15.30, ora italiana, ha preso il via Race 3 con 18 nodi di vento da sud-ovest. Inizio di giornata difficile per Conti-Micol che girano la prima boa al 14° posto. In testa le francesi Lecointre-Geron che però al termine della prima poppa sono seconde, precedute dalle statunitensi Clark-Lihan. Le azzurre guadagnano due posizioni e sono 12esime. Al termine della seconda bolina le francesi conquistano nuovamente il comando della flotta, seguite dalle australiane Rechichi-Stowell e dalle kiwi Aleh-Powrie. Conti-Micol scivolano al 19° posto per tagliare il traguardo al 18°. Vittoria per le francesi seguite dalle neozelandesi e al terzo posto dalle australiane. Pronto riscatto delle atlete azzurre che nella seconda prova sono in testa alla flotta fin dall’inizio della regata. Conti-Micol sono prime al termine della bolina, tallonate dalle britanniche Mills-Clark e al terzo posto da Aleh-Powrie (NZL). Battaglia a colpi di strambate tra le azzurre e le britanniche mentre si avvicinano al cancello di poppa, ma Conti-Micol difendono la loro leadership. Seconde ora le brasiliane Oliveira-Barbachan mentre Mills-Clark perdono terreno. Giulia Conti e Giovanna Micol allungano sulle avversarie nella seconda bolina e in boa hanno un vantaggio di 10 secondi sulle brasiliane Fernanda Oliveira-Ana Barbachan. A metà dell’ultimo lato di poppa l’equipaggio brasiliano chiude le distanze e si porta al comando. Conti-Micol devono difendersi anche dagli attacchi delle argentine. Finale adrenalinico con le brasiliane che si aggiudicano la vittoria e Conti-Micol che difendono il 2° posto sul traguardo dagli attacchi delle argentine fino all’ultima strambata. Dopo quattro prove Giulia Conti-Giovanna Micol guadagnano una posizione e sono all’8° posto in classifica provvisoria (parziali 8-10-18-2) con 38 punti. Prime le kiwi Jo Aleh-Olivia Powrie (15pt), seconde Hannah Mills-Saskia Clark (GBR) a 17 punti seguite al terzo posto dalle olandesi Westerhof-Berkhout a 22. Laser Radial (41 nazioni) In programma oggi Race 9&10 per i Laser Radial, prove che determinano l’accesso in Medal Race, riservata ai dieci equipaggi migliori, in programma lunedì 6 agosto. La prima prova inizia alle 12.10 locali con 18 nodi da sudovest. La cinese Xu si porta al comando della flotta. Francesca Clapcich (Cv Aeronautica Militare) gira mark 1 al 15° posto per poi perdere posizioni nel lati successivi e tagliare il traguardo al 21° posto. Prima sulla linea d’arrivo Xu (CHN), seconda Cebrian (ESP) e terza Murphy (IRL). La cinese Xu si porta al comando della flotta anche nella decima prova, ma viene presto superata da Bouwmeester (NED) che si aggiudica la vittoria. Buona partenza per Francesca Clapcich che gira la prima boa al 7° posto. Purtroppo poi Clapcich perde posizioni andando a tagliare il traguardo al 19° posto. Dopo dieci prove e uno scarto l’azzurra Francesca Clapcich (Cv Aeronautica Militare) conclude la sua esperienza olimpica al 19° posto con i parziali 20-16-24-7-9-(27)-18-25-21-19 e 159 punti. Tutta da vedere la finale del Laser Radial, dove le prime quattro atlete sono raccolte in un solo punto. Le prime dieci veliste che correranno la Medal Race di lunedì 6 agosto alle 13.00, ora locale, sono: Lijia Xu (CHN) 33 punti, Marit Bouwmeester (NED) 33, Annalise Murphy (IRL) 34, Evi Van Acker (BEL) 34, Alison Young (GBR) 52, Gintare Volungeviciute Scheidt (LTU) 68, Sari Multala (FIN) 74, Veronika Fenclova (CZE) 87, Paige Railey (USA) 92, Tania Elias Calles (MEX) 100. Laser Standard (49 nazioni) Anche nello Standard le due prove di oggi determinano l’accesso alla Medal Race. Prima prova del giorno con 13-18 nodi da 195 gradi. Lo spagnolo Hernandez si porta al comando per i primi due lati, ma poi deve cedere il passo all’australiano Slingsby che vince la prova. Terzo il kiwi Murdoch. Michele Regolo (SV Fiamme Gialle) è 43° sulla linea d’arrivo. La decima prova vede una rotazione del vento di 20 gradi a destra. Ancora una volta è Tom Slingsby (AUS) a portarsi al comando della flotta, seguito dallo svedese Myrgren e al terzo posto dal kiwi Murdoch. Michele Regolo gira la prima boa in 14ma posizione ma a Mark 3 è 22° e sul traguardo è 30°. Dopo dieci prove con uno scarto Michele Regolo (SV Fiamme Gialle) conclude l’Olimpiade al 35° posto con i parziali 31-35-(46)-10-21-32-45-35-43-30 e 280 punti. Primo Tom Slingsby (AUS) a 25 punti, secondo Pavlos Kontides (CYP) a 39 punti e terzo lo svedese Myrgren. Grande soddisfazione per l’atleta cipriota Pavlos Kontides che realizzando di aver vinto matematicamente la prima medaglia olimpica legata alla vela per il suo paese, ha dichiarato: “Questo è il giorno più bello della mia vita e non ci credo ancora! Quando ho visto tutti media che mi aspettavano e i miei connazionali che festeggiavano ho realizzato l’impresa portata a termine. Certo, c’è la Medal Race da disputare e matematicamente l’oro è ancora raggiungibile. Devo solo svuotare la mente e regatare al meglio.” Questi i primi dieci atleti che si sono qualificati per la Medal Race di lunedì 6 agosto alle 14.00, ora locale: Tom Slingsby (AUS) 25 punti, Pavlos Kontides (CYP) 39, Rasmus Myrgren (SWE) 60, Tonci Stipanovic (CRO) 61, Andrew Murdoch (NZL) 79, Paul Goodison (GBR) 87, Simon Grotelueschen (GER) 90, Juan Ignacio Maegli Aguero (GUA) 94, Alejandro Foglia (URU) 102, Jean Baptiste Bernaz (FRA) 109. RS:X Maschile (38 nazioni) Ultima a scendere in acqua oggi la classe RS:X maschile. Dominio incontrastato nella prima prova dell’olandese Dorian Van Rijsselberge che vince seguito dal britannico Dempsey e al terzo posto dal greco Kokalanis. Federico Esposito (Fiamme Oro) gira la prima boa in 24esima posizione andando poi a tagliare il traguardo al 33° posto. L’ottava prova viene vinta dal tedesco Wilhelm, secondo l’olandese e terzo il britannico. Esposito è 35° sul traguardo. Dopo otto prove con uno scarto, Federico Esposito è al 34° posto con i parziali 31-30-33-31-32-(36)-33-35 e 225 punti. Sempre primo l’olandese Dorian Van Rijsselberge a soli 9 punti. Secondo Nick Dempsey (GBR) a 24 e terzo il tedesco Wilhelm a pari punti. 49er (20 nazioni) Riposo oggi per i 49er che domani hanno in programma due prove. Dopo undici prove e uno scarto Giuseppe Angilella – Gianfranco Sibello sono al 15° posto in classifica provvisoria con i parziali 14-11-13-10-11-7-8-12-(15)-3-13 e 102 punti. Sempre primi gli australiani Outteridge-Jensen a 24 punti, secondi i kiwi Peter Burling-Blair Tuke (51 pt) e terzi Lehtinen-Bask (66). La Medal Race in programma per mercoledì 8 agosto. Finn (24 nazioni) Riposo oggi per i Finn che domani disputeranno al Medal Race riservata ai 10 migliori equipaggi. L’azzurro Filippo Baldassari (SV Fiamme Gialle) chiude la sua prima esperienza olimpica al 22° posto con i parziali 20-22-(24)-21-14-21-17-18-18-13 e 179 punti. In Medal Race Jonas Hogh-Christensen (DEN) 26 punti, Ben Ainslie (GBR) 28, Pieter-Jan Postma (NED) 42, Jonathan Lobert (FRA) 47, Ivan Kljakovic Gaspic (CRO) 47, Vasilij Zbogar (SLO) 49, Tapio Nirkko (FIN) 76, Daniel Birgmark (SWE) 78, Dan Slater (NZL) 79, Rafa Trujillo Villar (ESP) 80. Star (16 nazioni) Questi i dieci equipaggi che disputeranno la Medal Race della Star, la celeberrima classe alla sua ultima apparizione alle Olimpiadi: Iain Percy-Andrew Simpson (GBR) 18 punti, Robert Scheidt-Bruno Prada (BRA) 26, Fredrik Loof-Max Salminen (SWE) 30, Eivind Melleby-Petter Morland Pedersen (NOR) 53, Mateusz Kusznierewicz-Dominik Zycki (POL) 54, Mark Mendelblatt-Brian Fatih (USA) 59, Robert Stanjek-Frithjof Kleen (GER) 64, Hamish Pepper-Jim Turner (NZL) 66, Peter O’Leary-David Burrows (IRL) 75, Xavier Rohart-Pierre-Alexis Ponsot (FRA) 78. Domani, la regata che assegna le medaglie è prevista alle 13.00, ora locale. Match Race Femminile (12 nazioni) Si è svolto oggi l’ultimo turno del Round Robin di Match Race femminile, disciplina in cui non gareggiano italiane. Dei 12 equipaggi in gara, sono otto quelli che accedono ai quarti di finale in programma a partire da martedì 7 agosto. Il girone di qualificazione ha visto prevalere l’equipaggio australiano guidato da Olivia Price che ha vinto tutti gli undici incontri disputati. Questi gli equipaggi che hanno superato il turno: 1. Olivia Price-Nina Curtis-Lucinda Whitty (AUS) 11 punti, 2. Ekaterina Skudina-Elena Syuzeva-Elena Oblova (RUS) 8 punti, 3.Tamara Echegoyen-Sofia Toro-Angela Pumariega (ESP) 8 punti, 4. Anna Tunnicliffe-Deborah Capozzi-Molly O’Bryan Vandemoer (USA) 8 punti, 5. Silja Lehtinen-Silja Kanerva-Mikaela Wulff (FIN) 6 punti, 6. Claire Leroy-Elodie Bertrand-Marie Riou (FRA) 6 punti, 7. Lucy Macgregor-Annie Lush-Kate Macgregor (GBR) 5 punti, 8. Renee Groeneveld-Annemieke Bes-Marcelien Bos-De Koning (NED) 4 punti. Il programma del Match Race femminile, prima dell’inizio dei quarti, prevede ora due giorni di riposo. Ecco la programmazione di Sky dedicata alla vela. Le trasmissioni sono curate da Sandro Donato Grosso con il commento tecnico di Francesco de Angelis. Tutti i giorni: CANALE OLIMPIADI 12 HIGH LIGHTS della giornata ore 01,00, con replica ore 09,00 DIRETTA delle MEDAL RACE Domenica, 05 agosto 14,00 – Classe STAR 15,00 – Classe FINN CANALE OLIMPIADE 8 Lunedì, 06 agosto 14,00 – Classe LASER RADIAL FEMMINILE 15,00 – Classe LASER MASCHILE CANALE OLIMPIADE 7 Martedì, 7 agosto 14,00 – RS:X MASCHILE 15,00 – RS:X FEMMINILE CANALE OLIMPIADE 12 Mercoledì, 8 agosto 14,00 – CLASSE 49er CANALE OLIMPIADE 10 Giovedì, 9 agosto 14,00 – CLASSE 470 MASCHILE CANALE OLIMPIADE 8 Venerdi, 10 agosto 14,00 – CLASSE 470 FEMMINILE CANALE OLIMPIADE 10 Sabato, 11 agosto 14,05 – CLASSE ELLIOT 6 FEMMINILE CANALE OLIMPIADE 9 L’Italia della vela a Londra è in gara in otto classi su dieci. Questi i velisti che prenderanno parte alle regate di Weymouth e Portland: – Alessandra Sensini, classe RS:X femminile, è alla sesta partecipazione e ha vinto 4 medaglie in 4 edizioni consecutive: oro a Sidney 2000, argento a Pechino 2008 e due bronzi ad Atlanta 1996 e ad Atene 2004; – Federico Esposito (RS:X maschile) è alla sua prima Olimpiade; – Giulia Conti, per la terza volta ai Giochi, e Giovanna Micol, alla seconda partecipazione olimpica, saranno impegnate nel 470 femminile, classe in cui ottennero il 5° posto assoluto a Pechino; – Gabrio Zandonà, alla sua terza presenza ai Giochi, farà coppia con il debuttante Pietro Zucchetti nel 470 maschile. In questa classe Zandonà ha ottenuto un 10° posto ad Atene e un 6° a Pechino; – Francesca Clapcich partecipa per la prima volta e sarà impegnata nel Laser Radial; – Michele Regolo, anche lui alla prima esperienza a cinque cerchi, regaterà nel Laser Standard; – Giuseppe Angilella, al debutto ai Giochi, e Gianfranco Sibello, alla terza partecipazione personale (14° ad Atene e 4° a Pechino con il fratello Pietro) saranno in gara nella classe 49er; – Filippo Baldassari, debuttante, correrà nella classe Finn. Lo staff tecnico della Federazione Italiana Vela è composto da: – Luca De Pedrini, DT e tecnico della classe 470 maschile e 49er; – Valentin Mankin, tecnico della classe 470 maschile e 49er; – Paolo Ghione, tecnico della classe RS:X maschile e femminile; – Gianluigi Picciau, tecnico della classe 470 femminile; – Francesco Caricato, tecnico della classe Laser Radial; – Egon Vigna, tecnico della classe Laser Standard; – Luca Devoti, tecnico della classe Finn. Il team è completato da: – Guglielmo Vatteroni, Team Manager; – Roberto Ferrarese, Stratega e supporto meteo; – Stefano Gallino, Metereologo; – Luca Ferraris, Medico; – Roberta Ciampolini, Fisioterapista; – Sebastiano Zuppardo, Fisioterapista. Dieci le classi in totale, sei le maschili con Finn, Star, 470 M, RS:X M, Laser Standard, 49er, e quattro quelle femminili con 470 F, RS:X F, Laser Radial e Elliott 6m (Match Race). Il programma prevede sei giorni di regate e due di riposo per le le classi Finn (29/7-5/8), Star (29/7-5/8), Laser Standard (30/7-6/8), Laser Radial (30/7-6/8), RS:X M (31/7-7/8) e RS:X F (31/7-7/8), 470 M (2/8-9/8), 470 F (3/8-10/8), otto giorni di regate e due di riposo per i 49er (30/7-8/8) e undici giorni di regate e tre di riposo per l’Elliott 6m (29/7-11/8). Le Medal Race di classe invece si svolgeranno secondo il seguente calendario: 5 agosto ore 13.00 classe Star e alle 14.00 classe Finn; 6 agosto ore 13.00 classe Laser Radial e alle 14.00 classe Laser Standard; 7 agosto ore 13.00 classe RS:X maschile e alle 14.00 classe RS:X femminile; 8 agosto ore 13.00 classe 49er; 9 agosto ore 13.00 classe 470 maschile; 10 agosto ore 13.00 classe 470 femminile. La finale della classe Elliott 6m (Match Race femminile) si svolgerà l’11 agosto alle ore 13.05. L’orario indicato è quello locale.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.