Luna Rossa Contro Americaone: 3 – 2

01 Feb 00 18:00 (ora locale) AUCKLAND, NUOVA ZELANDA FINALI LOUIS VUITTON CUP – LUNA ROSSA ITA 45 CONTRO AMERICAONE USA 61: 3 – 2 Luna Rossa del team Prada è stata sconfitta oggi per 34 secondi da AmericaOne nella quinta regata delle Finali della Louis Vuitton Cup, che si disputano al meglio di nove prove (la prima barca a ottenere cinque punti si aggiudica la vittoria). Luna Rossa conduce ora con tre punti, AmericaOne segue con due punti. Il Comitato di Regata dava la partenza del match in perfetto orario alle 13.15 ora locale, con vento da SW intorno a 16 nodi e mare formato. Luna Rossa entrava l’area di pre-partenza da sinistra. Francesco de Angelis e Paul Cayard iniziavano subito un aggressivo “circling” nel tentativo di ottenere la posizione di controllo. A un minuto dal via de Angelis riusciva a stabilire l’ingaggio con AmericaOne da poppa e costringeva Cayard a virare; Luna Rossa copriva immediatamente e si trovava così mure a sinistra sopravvento ad AmericaOne portandolo oltre la linea di partenza in prossimità del Comitato di Regata. A pochi secondi dal via Cayard trovava spazio sufficiente per virare portandosi mure a dritta; a de Angelis, che procedeva ancora mure a sinistra, non restava altro che virare per dare acqua all’avversario. Torben Grael, tattico a bordo di Luna Rossa, esponeva la bandiera di protesta indicando che Cayard aveva virato troppo vicino ma gli Umpire (i giudici sull’acqua) non infliggevano penalità. AmericaOne tagliava la linea di partenza all’estrema destra con un vantaggio di 7 secondi su Luna Rossa che era costrett! a a seguire nei rifiuti di vento e virare subito per liberarsi. Nel corso della prima bolina de Angelis cercava di sfruttare le raffiche e i salti di vento per ridurre il distacco, ma Cayard difendeva la sua posizione mantenendosi sempre tra l’avversario e la boa alla quale conduceva per 32 secondi. Nel lato di poppa il vento calava e de Angelis e il suo equipaggio riuscivano a guadagnare terreno dimostrando un’ottima velocità, ma alla boa di sottovento AmericaOne registrava ancora un vantaggio di 10 secondi. Il vento riprendeva a soffiare fino a 20 nodi; nel corso della bolina successiva Cayard, in una posizione di controllo, spingeva Luna Rossa oltre la lay-line (la rotta ideale di avvicinamento alla boa) di destra. Alla boa Luna Rossa registrava uno svantaggio di 18 secondi. Nel corso della poppa successiva i due skipper iniziavano un duello di strambate dal quale Cayard usciva vincitore quando Luna Rossa straorzava e perdeva il controllo dello spinnaker. AmericaOne si allo! ntanava mentre l’equipaggio di Luna Rossa faticava a rimettere in assetto lo spinnaker. Alla seconda boa di poppa AmericaOne era riuscito a incrementare il suo vantaggio a 26 secondi. Nel corso della terza ed ultima bolina Cayard riusciva a guadagnare ulteriormente grazie a un salto di vento favorevole e Luna Rossa registrava all’ultimo giro di boa uno svantaggio di 42 secondi. Nell’ultimo lato di poppa de Angelis riusciva a guadagnare sul suo avversario 8 secondi, insufficienti tuttavia per strappare a Cayard la vittoria. AmericaOne tagliava la linea d’arrivo con un vantaggio di 34 secondi. Francesco de Angelis ha dichiarato: “Nella partenza di oggi pensavo che Cayard volesse la destra e fondamentalmente ho sbagliato a seguirlo. Nella straorzata durante la seconda poppa ho preso il boma in testa e la randa non è stata lascata fino in fondo… In queste condizioni ventose l’equilibrio della barca è molto delicato e non permette errori. Il punteggio non cambia il lavoro che l’equipaggio deve svolgere in regata. Bisogna lavorare il modo di arrivare in fondo”. RISULTATI DI OGGI – REGATA 5 delle finali AmericaOne vince contro Prada Challenge (34 secondi) CLASSIFICA DOPO IL QUINTO GIORNO DELLE FINALI (ogni vittoria vale 1 punto) 3 pti – ITA 45 (Luna Rossa) 2 pti – USA 61 (AmericaOne) CONDIZIONI METEO DI OGGI Vento da SW, 15-20 nodi, associato al passaggio di una alta pressione sul mare di Tasmania verso Est. Cielo prevalentemente coperto con piogge in mattinata; schairite nel pomeriggio. Onda da SW 0.5 metri, in aumento fino a 1.0 metri nel pomeriggio. EQUIPAGGIO DI OGGI 1. Prodiere, Paolo Bassani 2. Aiuto prodiere, Massimiliano Sirena 3. Albero, Simone de Mari 4. Pozzetto, Cristian Griggio 5. Aiuto pozzetto/volante, Vittore Vattuone 6. Grinder sx, Massimo Galli 7. Grinder dx, Romolo Ranieri 8. Tailer sx, Lorenzo Mazza 9. Tailer dx, Stefano Rizzi 10. Grinder/tailer, Daniele Bresciano 11. Stratega*, Michele Ivaldi 12. Aiuto randista, Piero Romeo 13. Randista, Pietro D’Alì 14. Timoniere, Francesco de Angelis 15. Tattico, Torben Grael 16. Navigatore, Matteo Plazzi *Lo stratega è la persona che fa da tramite tra il centrobarca e il timoniere, tattico e navigatore. PREVISIONI METEO PER DOMANI Vento da SW, 10-15 nodi, tendente a S, 10 nodi, nel pomeriggio. Cielo coperto con possibili piogge; schiarite nel pomeriggio. PERCORSO DI REGATA A bastone, lungo 18.5 miglia; sei lati complessivi, ossia tre lati di bolina e tre lati di poppa; il primo e l’ultimo lato sono lunghi 3.25 miglia, i restanti 3.00 miglia. CALENDARIO DI REGATA Le regate proseguiranno con il seguente calendario: 2 febbraio, regata 6 3 febbraio, regata 7 4 febbraio, regata 8 5 febbraio, regata 9 (5-13 febbraio, giorni di riserva)

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.