Manò Marine Sceglie Lowrance e Simrad

Le barche del prestigioso cantiere nautico napoletano Manò Marine verranno commercializzate con strumentazione elettronica Lowrance e Simrad Navico, azienda leader nel sep tore dell’elettronica marina, e Manò Marine, uno tra i più giovani e moderni cantieri nautici italiani, hanno stretto un accordo per la fornitura di strumentazione Lowrance e Simrad. Manò Marine, nata nel 1990 come piccolo produttore artigianale, è oggi un punto di riferimento nel sep tore, con imbarcazioni innovative, dal design accurato e dai materiali di elevata qualità, largamente apprezzate sul mercato nazionale e internazionale. La sua vasta “flotta” di barche, dalle 5m “Open Series” alle 14m “Day Cruiser”, è in grado di soddisfare tutte le esigenze dei diportisti, da quelle di spazio a quelle economiche a quelle sportive.
 In questa ampia gamma di offerta, i costruttori napoletani hanno deciso di “regalare” a molte delle loro imbarcazioni il più elevato livello tecnologico oggi disponibile nel campo dell’elettronica marina, scegliendo di dotarle di strumentazione Lowrance e Simrad. Affidandosi a questi due celebri marchi, metteranno a disposizione dei clienti strumenti dalle “leggendarie” caratteristiche tecniche e dall’incredibile rapporto prezzo – prestazioni, intuitivi e semplici da utilizzare. La scelta di Manò Marine sottolinea che i marchi Lowrance e Simrad sono in grado di soddisfare un target di clientela molto ampio, che va dai piccoli diportisti fino ai crocieristi più esigenti. I costruttori di barche che hanno la necessità di sviluppare ed evolvere i loro prodotti, mantenendoli al passo con le tecnologie più avanzate, puntano dunque sull’affidabilità, sulla funzionalità e sulle prestazioni Lowrance e Simrad per una ottimizzazione della loro offerta; scegliere di installare questi strumenti significa però anche contare sull’importanza strategica del celebre supporto tecnico Lowrance e Simrad per il loro mercato di riferimento e poter così garantire ai clienti il miglior trattamento nell’eventuale fase di assistenza post-vendita. Secondo l’Ing. Valerio Vaccaro, responsabile tecnico dello stabilimento Manò Marine, “in alcuni casi la strumentazione montata su un’imbarcazione è l’elemento determinante che porta il cliente alla decisione finale dell’acquisto. I prodotti più apprezzati e richiesti sono senza dubbio Lowrance e soprattutto Simrad, sia in Italia che all’estero, e anche da qui nasce la volontà di montarli sulle nostre barche. Nel corso di fiere e altri eventi quando si mette in simulazione uno strumento Simrad, chiunque può notare a una prima occhiata come questo non sia paragonabile con nessun altro prodotto sul mercato: quando io stesso partecipo a un salone esigo che le barche esposte siano montate con Simrad. Voglio sottolineare però – aggiunge l’Ing. Vaccaro – che l’attenzione dell’utenza deriva dal fatto che stiamo parlando di strumenti già molto conosciuti e rinomati sul mercato per la loro funzionalità e semplicità d’uso e per la loro interfaccia intuitiva. Questa richiesta che in qualche modo proviene direttamente dai clienti, è per noi ‘utile’ e funzionale al montaggio di prodotti che sappiamo essere ottimali per le nostre barche, in quanto non ci daranno problemi di utilizzo e affidabilità. Chi compra una barca – prosegue Vaccaro – chiede infatti che il costruttore conosca alla perfezione cosa è stato montato e come va impiegato. Questo significa che da parte nostra ci deve essere a monte una conoscenza approfondita degli strumenti che andiamo a proporre sulle barche e, trattandosi di strumenti estremamente user friendly, non c’è da questo lato alcuna difficoltà. Su barche di medio e alto livello i nostri clienti scelgono Simrad perché si tratta di strumenti eleganti, dove tutto è davvero semplice e ogni funzione è a portata di mano con ogni pulsante al posto giusto. Lowrance è montata su imbarcazioni più piccole ma vale lo stesso discorso: interfaccia intuitiva e funzionale, grande robustezza e affidabilità. Per quanto riguarda il post-vendita – conclude l’Ing Vaccaro – devo dire che l’assistenza Lowrance e Simrad è molto preparata e ben ‘ramificata’: il primo contatto con i tecnici è diretto e immediato e spesso riescono a risolvere il problema a distanza… O almeno così mi hanno riferito, perché fino ad oggi sulle nostre barche non abbiamo mai avuto casi di guasti o malfunzionamenti della strumentazione”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.