Mascalzone Latino al Miami Championship 2012

Miami (U.S.A.), 01 marzo 2011 Prenderà il via domani, venerdì 2 marzo, la Miami Championship 2012. Grande l’afflusso di partecipanti: 27 le imbarcazioni iscritte, con tutti i top team della classe al via. Mascalzone Latino, il team di Vincenzo Onorato, terzo nelle acque di Key West poco più di un mese fa, potrà contare su un gradito ritorno. Per tutta la stagione 2012 è stato infatti nominato l’inglese Adrian Stead, una vecchia conoscenza del team partenopeo, che si è avvalso della sua collaborazione nella classe Farr 40 per diverse annate, conquistando assieme due titoli mondiali consecutivi. Nel palmarès del velista britannico si annoverano tre titoli mondiali e due titoli europei classe Farr 40, due campionati del mondo TP52 (2010-2011), la vittoria del campionato del mondo Mini-Maxi 2011 e quella del circuito Audi MedCup 2011. Nel passato è stato il tattico della sfida inglese all’America’s Cup di GBR Challenge (2001- 2003), ha preso parte per la sua nazione a due edizioni dei Giochi Olimpici (Barcellona ’92 e Atlanta ’96); nel 1997-98 ha preso parte alla Whitbread Round the World Race, nel 2003 ha vinto l’Admiral’s Cup e due edizioni della Fastnet Regatta (2009-2011). Il livello tecnico-agonistico di questa gara è davvero elevato, basta scorrere la lista dei tattici. Adrian Stead, tattico di Mascalzone Latino, dovrà vedersela con gli australiani Tom Slingsby su Bliksem (campione del mondo nel 2008) e Tovar Mirsky su Heartbreaker, il neozelandese Cameron Appleton su Argo, gli americani Andy Horton su Bronco, Ed Baird su Volpe, Morgan Reeser su Delta, Chris Larson su Ramrod, Tony Rey su Sled, i fratelli Charlie e Jonathan McKee rispettivamente a bordo di Leenabarca e Full Throttle, Jesper Radich su Swing, Peter Holmberg su Intac, e gli italiani Lorenzo Bressani su Samba Pa Tì, Vasco Vascotto su Warpath e Michele Paoletti su Fantastica. “Sarà una regata molto impegnativa e difficile – dice il randista Alberto Bolzan – questa volta non manca proprio nessuno. In questi tre giorni di allenamento abbiamo avuto modo di fare dei test con alcuni dei migliori top team e ci riteniamo soddisfatti. Rispetto all’evento di Key West dello scorso gennaio ci sono una decina di barche in più e questo renderà la situazione ancora più complessa, sia in partenza che nelle fasi di approccio alle boe”. Al fianco di Vincenzo Onorato e Adrian Stead su Mascalzone Latino regateranno Andrea Ballico e Stefano Ciampalini alle scotte, Alberto Bolzan alla randa, Matteo Savelli alle drizze, Iztoc Knafelc all’albero e Daniele Fiaschi a prua. Photo credit: Sara Proctor

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.