Mascalzone Latino jr negli States si prepara al mondiale di dicembre

A due passi da Miami va in scena una maxi regata con 45 Melges 20. Ultimo appuntamento prima di Key Largo Coconut Grove (FL), 31 ottobre 2013 A partire da domani, e fino a domenica 3 novembre, la baia di Biscayne sarà il teatro del penultimo atto della stagione sportiva del team Mascalzone Latino jr in occasione del primo evento della Miami Winter Series, organizzato dal Coconut Grove Sailing Club. Si tratta di una gara molto importante, di fatto un vero e proprio evento preparatorio al mondiale del prossimo 11-14 dicembre che si terrà all’Ocean Reef Club a Key Largo (Florida). Una competizione di alto livello che conclude il calendario degli appuntamenti per la classe Melges 20, al quale sono iscritti ben 45 equipaggi: in gran parte provenienti degli Stati Uniti ma anche canadesi, un inglese e due italiani (Mascalzone Latino e Stig di Alessandro Rombelli con alla tattica Paul Goodison, medaglia d’oro a Pechino 2008 nel Laser). Tante le formazioni di grande spessore, come Samba Pa Ti di John Kilroy con alla tatica Jeremy Wilmot, appena laureatosi campione nord americano della classe e già iridato con il Melges 32, il temibile Bacio di Michael Kiss con Chris Rast tattico e un equipaggio super veterano di monotipi in voga come Barking Mad di James Richardson. E naturalmente Stig, che nel 2011, sempre nella Biscayne Bay, si era distinto per aver già vinto la Gold Cup di Coconut Grave con 40 barche, quando ancora non era stato istituito il mondiale ISAF ufficiale. In quell’occasione il tattico di Mascalzone Latino jr Lorenzo Bressani era giunto secondo a bordo di B-LinSailing con solo un punto di distacco. A bordo del Melges 20 di Achille Onorato, come sempre con Lorenzo Bressani alla tattica e Stefano Ciampalini alle scotte, l’obiettivo per questo evento è di sfruttare l’opportunità di regatare in un contesto di alto livello per testare nuovi materiali dopo l’insoddisfazione nelle andature di bolina maturata nell’ultima gara disputata alla fine del mese di agosto. Per questa occasione il team si è quindi dotato del nuovo albero, ora più rigido, che Melges Performance Sailboats ha da poco messo sul mercato, mentre per andare alla ricerca della velocità, che è mancata nel corso del Campionato Europeo di Porto Rotondo, verranno provate nuove vele di prua di 3 diverse velerie, di cui una disegnata personalmente dal coach Marco Savelli. In queste ultime fasi della stagione l’equipaggio di Onorato junior è fortemente motivato a fare bene e a mettere un sigillo positivo a un’annata non pienamente soddisfacente, considerando in particolare che rimane una certa amarezza per aver perso il podio finale dell’Audi Sailing Series Melges 20, chiudendo al quarto posto a soltanto 9 punti di distacco. Nei prossimi tre giorni di regata il primo segnale è atteso alle 10.50 locali. Nella giornata finale non potrà essere dato il segnale preparatorio oltre le ore 13.00.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE