Banner_app_728x90_limitata

Maxi Yacht Rolex Cup: Quarta Regata

Porto Cervo. La quarta giornata di regate della Maxi Yacht Rolex Cup 2002 (manifestazione velica internazionale organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda ), è stata caratterizzata non solo dall’arrivo del maestrale, che ha messo a buona prova sia gli scafi che gli equipaggi partecipanti, ma anche da un incidente occorso durante la regata. L’imbarcazione “Askherout”, di bandiera UK e di proprietà dell’ingegnere svizzero Gualtiero Mattia Medici, mentre si dirigeva verso l’isola di Lavezzi, nel girare lo scoglio andava a toccare con la chiglia una parte della secca, provocandosi una falla dalla quale ha subito cominciato a imbarcare acqua. L’equipaggio, resosi subito conto della gravità dell’impatto, dirigeva la barca danneggiata verso il ridosso dell’isola e faceva poggiare l’imbarcazione sul fondo. Nessun incidente a bordo se non una leggera lussazione alla spalla di un componente del team che veniva cosi’ come l’intero equipaggio soccorso da altre due imbarcazioni che partecipavano alla regata e, più precisamente, “Viriella” e “Tuamata”. Meno pesante la causa di un altro ritiro, quello di “Idea-SAI” che nella prima parte di regata, quando le imbarcazioni si dirigevano verso il golfo delle Saline rompeva la drizza della randa. Un vero peccato per le due imbarcazioni: “Askherout” infatti, vincendo la seconda e la terza prova si trovava a un solo punto in classifica da “Magic Carpet” e “Idea-SAI” era risalita al quarto posto tra gli IMS. La quarta giornata pertanto, alla luce anche di quanto successo, ha visto primo al traguardo per gli IMS “Virtuelle” dell’italiano Carlo Perrone ( la regata come ci ha abituato in tempo reale è stata vinta da “Morning Glory”) che ha preceduto “Alexia” e “Sotto Voce”. Per quanto riguarda invece la Wally division, dopo l’uscita di scena di “Askherout” la regata è stata vinta da “Magic Carpet” (prima anche in tempo reale), secondo Alessandro Grande che corre con “Vae Victis”, terzo “Tuamata” che è arrivato al traguardo con notevole ritardo in quanto, insieme a “Viriella” si sono fermati a soccorrere l’equipaggio di “Askherout”. Dopo questi risultati, la classifica generale prima dell’ultima prova prevista per domani vede comandare la classifica degli IMS “Alexia” seguita da “Sotto Voce” e “My Song”; per la Wally division, primo “Magic Carpet”, secondo “Vae Victis”, terzo “Askerhout”.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.