Mercury-Deals-2017_Outboard-engines_Testa_970x160

Maxy Yacht Rolex Cup: Primo Giorno di Regata

Ha preso il via, con la prima regata di trenta miglia marine, la tredicesima edizione della Maxi Yacht Rolex Cup 2002, organizzata dallo Yacht Club Costa Smeralda in collaborazione con Montres Rolex di Ginevra in qualità di sponsor della manifestazione. Questa prima giornata è stata caratterizzata, all’inizio, per quanto riguarda la situazione metereologica, da un vento leggero da nord-nord ovest di soli 5 nodi ed è stata, proprio questa, paradossalmente, l’unica preoccupazione dei team partecipanti che avrebbero voluto, sin dalle prime battute, contare su venti più forti in grado di sfruttare al massimo l’alta tecnologia e le potenzialità di questa scafi. Divise in tre categorie (IMS, Wally, Cruisers) le imbarcazioni hanno fatto rotta da Porto Cervo verso l’Arcipelago di La Maddalena, e, più precisamente, dopo la prima boa, posta a due miglia dalla linea di partenza, verso il faro dei Monaci per poi ritornare sotto costa nel Golfo di Arzachena. Al primo passaggio si è registrato questo ordine: primo l’olandese Sottovoce per gli IMS, mentre per i Wally è passato in testa “Tiketitan” e per i Cruisers “Viriella” di Vittorio Moretti. All’altezza di Poltu Quatu, il vento si è ricordato dei desideri dei velisti salendo sino a otto nodi facilitando cosi’ la risalita degli scafi verso l’arcipelago. Stabilizzatosi da grecale il vento è rimasto della stessa intensità sino alla conclusione di questa prima prova che, a metà del percorso previsto, vedeva le seguenti posizioni al passaggio degli isolotti dei Barrattinelli: “Morning Glory” guidare la fila degli IMS, “Tiketitan” quella dei Wally e “Viriella” per la cruising division. Posizioni mantenute sino alla linea di arrivo ma non valide per la classifica finale in quanto, come noto, nella vela vi sono le compensazioni che tengono conto del diverso rating degli yacht in gara. La giuria pertanto sulla base dei calcoli di cui sopra, ha stabilito la seguente classifica relativa alla prima prova della Rolex Cup: Risulta vincitore della categoria IMS l’argentino Roemmers su Alexia, seguito da “Morning Glory” (che aveva vinto in tempo reale), e terzo “My Song” di Pier Luigi Loro Piana; per la categoria Wally, primo il britannico “Magic Carpet” di Owen Jones, seguito dal tedesco Tiketitan di Thomas Bscher, e terzo Genie of the Lamp. Per la categoria cruising, primo “Virielle” dell’italiano Vittorio Moretti (primo anche in tempo reale) seguito da Natuzzi su “Antonisa” e l’americano MackLowe su “Unfurled”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.