Meeting del Garda Optimist: la Fraglia Vela Riva vince il Trofeo ITAS-Il video finale

34° Meeting del Garda Optimist: il bilancio finale impreziosito anche dalla vittoria da parte della Fraglia Vela Riva del Trofeo ITAS, riservato al club con i migliori 4 Juniores della classifica generale.

 

I commenti del Presidente Mirandola e del Direttore tecnico Meringolo.

 

Il video finale che riassume 4 fantastiche giornate di sport, amicizie, territorio ineguagliabile. Boom di interazioni e condivisioni sui social network di tutto il mondo, oltre che di accessi durante lo streaming.

 

A qualche giorno dalla conclusione della trentaquattresima edizione del Meeting del Garda Optimist un bilancio finale da parte dei dirigenti della Fraglia Vela Riva che – oltre ad avere organizzato al meglio l’evento – possono festeggiare la conquista del Trofeo ITAS, assegnato dalla speciale classifica che ha preso in considerazione il punteggio dei primi quattro juniores della classifica assoluta (su 667 timonieri) appartenenti allo stesso club (almeno un centinaio i circoli presenti). La Fraglia Vela Riva, grazie all’8° posto di Matteo Bedoni, al 12° di Giorgia Cingolani, al 57° di Liam Stampone e al 125° di Alessandro Mercurio si è ripetuta dopo la conquista del Trofeo avvenuta già lo scorso anno, dimostrando di essere tra le più forti squadre di club Optimist al mondo. La scuola del Garda comunque si conferma un’importante palestra per la vela del futuro e non solo: secondo posto del Trofeo ITAS alla vicina Fraglia Vela Malcesine, a conferma di quanto pubblicato qualche giorno fa sulla Gazzetta dello Sport, a firma di Luca Bontempelli, in cui si è esaltato il Garda, con i suoi atleti e attività, definendolo “il baricentro della vela italiana” oltre al fatto che “Garda”, è nettamente la parola italiana più conosciuta dai velisti di tutto il mondo”.*

 

L’evento ha avuto un impatto mondiale con numeri inusuali per il mondo della vela: la sola portata della pagina ufficiale Facebook ha raggiunto oltre 200.000 utenti provenienti soprattutto da Turchia, Polonia, Stati Uniti, Germania, Svezia, Gran Bretagna, Russia, Francia, Ungheria e naturalmente Italia. Le immagini del lago di Garda, dell’uscita delle piccole barche dalla costa trentina, hanno fatto il giro del mondo lasciando colpiti anche quegli addetti ai lavori, che sono abituati a vedere tante barche in acqua nei posti più belli al mondo. La diretta streaming, offerta grazie alla partnership con Kinder + Sport, ha permesso a migliaia di utenti di seguire le regate come se fossero presenti sul Garda. Una promozione turistica attraverso gli eventi velici, che è diventata ormai un modello per molti e che viene ad ogni edizione ri-alimentata con nuove iniziative e idee. 

 

Il Presidente Giancarlo Mirandola:”

“E’ stata un’edizione riuscitissima da più punti di vista: sicuramente il tempo clemente ha agevolato almeno per noi organizzatori le cose, mettendo anche quella dose di buon umore e serenità, che quest’anno si respirava davvero tra tutti coloro che hanno dato una mano: staff a terra, in acqua, genitori, soci, volontari, amici. I 900 atleti con le relative famiglie e coach sarebbero comunque venuti sul Garda Trentino per partecipare, anche con brutto tempo, dato che tutti avevano già provveduto alle pre-iscrizioni complete di quota. Anche dal punto di vista sicurezza tutto è andato bene grazie all’attento supporto dei nuclei speciali dei Vigili del fuoco e della Polizia, oltre naturalmente alla Croce Rossa e al coordinamento con i  nostri mezzi in acqua. I piccoli incidenti accorsi (nei grandi numeri è sempre possibile) si sono risolti subito in tempi rapidi e in sicurezza. Ora pensiamo già alla Pasqua 2017, che cadrà a metà aprile e forse porterà anche un po’ più caldo. Ma questi intrepidi bambini non si preoccupano più di tanto: si divertono con qualsiasi condizione di tempo e vento. Ora ci gustiamo il ricordo di questa fantastica sep timana che è stata supportata da tante aziende, che rappresentano le eccellenze del nostro territorio e del made in Italy, che ci hanno permesso di offrire ai nostri ospiti un’accoglienza speciale!”

 

 

Il Direttore tecnico Marcello Meringolo ha così commentato l’evento e la prestazione della squadra:”Complimenti allo staff regate e alla segreteria per il lavoro svolto in maniera egregia in queste giornate. Per quanto riguarda le squadre Optimist, grandi risultati con le vittorie di Mattia Cesana (Cadetti assoluti), Agata Scalmazzi (Cadetti femmine), i secondi posti di Giorgia Cingolani (Juniores femminile) ed Emma Mattivi (Cadetti femminile). A completare il già ragguardevole bottino la vittoria della Fraglia Vela Riva del Trofeo Itas, grazie ai piazzamenti nella categoria Juniores di Matteo Bedoni (8 assoluto), Giorgia Cingolani (12 assoluto), Liam Stampone (57 assoluto) e Alessandro Mercurio (125 assoluto), a conferma della bravura di questi ragazzi e dei coach Mauro Berteotti e Santiaug Lopez. Un grazie sentito a tutti i volontari e ai genitori per la collaborazione data durante tutto l’evento.”

 

 

* fonte:

http://www.gazzetta.it/vela/27-03-2016/vela-gallinaro-ultimo-tesoro-forziere-velico-d-italia-garda-15011895953.shtml

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.