Melges 24 World Championship: Poco Vento nella Quarta Giornata di Regate

Campionato Mondiale Melges 24. Nella quarta giornata di regate, il vento leggero e molto instabile ha consentito lo svolgimento di una sola prova. Si tratta della sep tima prova della serie, che ne prevede in totale dodici, da completare entro sabato 31 ottobre. In classifica generale, West Marine Rigging/ New England Ropes (timoniere lo statunitense Chris Larson) riconquista il primo posto. Seguono i norvegesi di Full Medal Jacket (timoniere Eivin Melleby). Joe Fly (timoniere Gabrio Zandonà) si mantiene in zona podio, al terzo posto. La quarta giornata di regate nella acque antistanti Annapolis (USA) ha messo a dura prova i 51 equipaggi in gara per il titolo iridato. Le condizioni del vento, ancora molto leggero e ballerino, hanno costretto il Comitato a rimandare la partenza di circa un’ora e mezza. La prima regata (settima prova dall’inizio del Campionato Mondiale Melges 24), parte intorno alle ore 12.00 locali, le 17.00 in Italia, con vento intorno ai 5 nodi, estremamente instabile. Ad avere la meglio sul traguardo saranno gli italiani di Uka Uka Racing (timoniere Lorenzo Bressani), seguiti da due team statunitensi: Wild Child (timoniere Henry Filter) e WTF (timoniere Alan Field). A seguito di un ulteriore calo di intensità del vento, il Comitato di Regata decide saggiamente di rimandare tutti in porto. L’unica regata disputata è stata tuttavia sufficiente per rimescolare le carte in classifica generale. Joe Fly (timoniere Gabrio Zandonà, tattico Daniele Cassinari), penalizzato dalle condizioni difficili, conclude la prova diciassettesimo. Mantiene così un posto sul podio, ma scende dalla prima alla terza posizione, con 32 punti. Il locale Chris Larson su West Marine Rigging/New England Ropes, con un dodicesimo posto di giornata, che scarta, riagguanta la leadership, con 22 punti, mentre i norvegesi di Full Medal Jacket (timoniere Eivin Melleby), si portano al secondo posto, con 28 punti. Per oggi sono in programma tre prove, meteo permettendo, al fine di recuperare la prova annullata e mantenere il programma generale del Campionato, che prevede il completamento di una serie di dodici regate. La conclusione sabato 31 ottobre. “Siamo parzialmente contenti del risultato, perché anche se non abbiamo avuto fortuna, abbiamo portato a termine una bella regata in rimonta”, commenta Gabrio Zandonà (timoniere), “Certo le condizioni di regata sono state veramente al limite del consentito. Il morale resta comunque alto e speriamo in condizioni migliori per le prossime due giornate”. Sito ufficiale: www.melges24worlds2009.com/ CLASSIFICA PROVVISORIA 1-55/ USA 655-West Marine Rigging / New England Ropes-LARSON-5-2-6-4-2-3-[12]-22.00 2-34/ NOR 804-Full Medal Jacket-Melleby-8-4-4-[22]-5-1-6-28.00 3-37/ ITA 777-Joefly-Zandonà-6-[18]-3-1-1-4-17-32.00 4-67/ ITA 787-UKA UKA racing-Bressani-26-10-1-2-4-[30]-1-44.00 5-65/ ITA 765-FANTASTICA-Celon-[23]-23-8-5-6-2-5-49.00 6-51/ USA 751-Quantum Racing / Gill Race Team-Hutchinson-1-[38]-14-10-10-7-8-50.00 7-13/ ITA 803-Gullisara-fracassoli-9-1-10-13-8-14-[35]-55.00 8-49/ USA 749-FULL THROTTLE-Porter, Brian-2-12-5-12-12-13-[21]-56.00 9-17/ USA 587-WTF-Field-4-7-11-18-14-[22]-3-57.00 10-53/ USA 553-Event’s Clothing/Atlantis-Hardesty-19-3-2-7-7-[37]-22-60.00 EQUIPAGGIO JOE FLY ITA – 777 Gabrio Zandonà (timoniere) Daniele Cassinari (tattico) Andrea Felci (randista) Giovanni Maspero (drizzista) Nicolas Dal Ferro (prodiere)

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.