Melges 24 Worlds 2009, il Giorno di Blu Moon

Annapolis, 30 ottobre 2009 – S’illumina di Blu Moon il cielo di Annapolis dove, sullo sfondo dell’ennesima giornata avara di vento, sono passate in archivio l’ottava e la nona prova del Campionato Mondiale Melges 24. L’equipaggio di Franco Rossini, sino ad ora protagonista di una serie in chiaro scuro, ha infatti dato un senso compiuto alla sua partecipazione, vincendo entrambe le manche disputate nel corso del pomeriggio statunitense. Una doppia affermazione valsa il titolo di Boat of the Day, utile a migliorare sensibilmente la situazione di classifica. Il team elvetico, che tra le boe regata sotto il guidone del Lugano Yacht Club, è infatti risalito al sep timo posto dopo essere finito fuori dalla top ten a causa dello scivolone generato dall’OCS di ieri. Una delusione, quella provocata dalla conseguente squalifica, che ha rappresentato un punto di svolta importante per il team guidato da Flavio Favini, andato incontro alla penultima giornata dell’appuntamento più importante della stagione con la determinazione di chi, pur sapendo di non poter più lottare per il successo assoluto, non si accontenta di un ruolo da comprimario. Presupposto che, supportato da una condotta di gara brillante e da scelte tattiche ineccepili, ha permesso a Blu Moon di tenere testa tanto al leader della classifica West Marine Rigging, quanto ai campioni del mondo uscenti di Uka Uka Racing. Proprio gli uomini di Lorenzo Bressani sono da questa sera terza forza del Mondiale dietro al già citato scafo di Chris Larson e a Joe Fly di Gabrio Zandonà e Daniele Cassinari. Per conoscere la classifica finale del Mondiale Melges 24 2009, e scoprire se Blu Moon riuscirà a muovere qualche altro passo verso l’alto, bisognerà aspettare sino al tardo pomeriggio di domani. Gli equipaggi sono infatti attesi nella Chesapeake Bay per l’ultimo giorno di regate. Il Comitato spera nell’affidabilità dei bollettini meteo – sono annunciati venti da sud tra i 15 e i 10 nodi – per completare il programma della manifestazione con lo svolgimento di tre prove. Al Mondiale Melges 24 2009, organizzato dall’Eastport Yacht Club, stanno prendendo parte cinquantadue imbarcazioni, provenienti da Stati Uniti, Italia, Svizzera, Francia, Germania, Canada, Olanda, Gran Bretagna e Norvegia. Il commento del giorno Sébastien Col, tattico di Blu Moon: “Finalmente possiamo dire di aver vissuto una giornata davvero positiva. Le condizioni erano impegnative, ma molto simili a quelle incontrate nel corso dell’ultimo allenamento svolto prima dell’inizio del Mondiale. Ad aiutarmi nelle scelte tattiche è stata l’esperienza di Flavio (Favini, ndr) che già lo scorso anno aveva regatato da queste parti sempre a bordo di Blu Moon. Guardando la classifica non si può fare a meno di notare che i primi sono piuttosto distanti, ma con ancora tre prove da disputare siamo motivati a fare del nostro meglio per scalare qualche altro gradino”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.