Melges Week Wind Cup Vinta da Egidio Babbi

E’ stato un importante collaudo in vista del Campionato del mondo in programma a Travemunde in Germania. TORBOLE (lago di Garda. Trento). Alla fine ha vinto Egidio Babbi, vecchia gloria di “Finn” ed “FD” olimpici, due volte campione del mondo con il catamarano classe A. Il successo nella “Melges Week -Wind Cup” ha cosi’ premiato un appassionato skipper, sempre presente alle più importanti competizioni riservate al monotipo Melges 24 e attuale animatore della segreteria di classe. Lo skipper di Cesenatico ha vinto grazie alla sua regolarità (ed anche 4 vittorie parziali) ed alla sua perfetta conoscenza del campo di gara che, negli anni ’70 ed ’80, l’aveva visto protagonista con l’FD in equipaggio con il fratello Alberto (anche lui più volte mondiale con i catamarani) e poi con il singolo “Finn”, più volte nella nazionale allenata dal tecnico gardesano Andreino Menoni. Babbi ha preceduto team di tutto rispetto a cominciare dal verbanese Andrea Rachelli, più volte campione nazionale con vari monotipi, ottimo skipper di Soling ed ora della Star, tanto da avere vinto una prova anche in occasione del Campionato del mondo dell’anno passato. Terzo troviamoTiziano Nava, timoniere del “Blu Moon” dello svizzero Franco Rossini, barca che ad inizio stagione aveva vinto sull’Oceano della Florida il titolo mondale di questa impegnativa imbarcazione monotipo. L’ex tattico della mitica Azzurra ha sperimentato sul Garda nuove vele tagliate dal suo stesso tattico, il velaio sebino-gardesano Daniele Cassinari. Quarto troviamo Silvio Santoni che, dopo il ritiro forzato nell’ultima regata di venerdì (per un impegno di lavoro) non è più riuscito a tornare in “palla” e recuperare lo svantaggio e si è guadagnato anche uno start anticipato nella penultima delle ben 12 manches disputate. Quinto troviamo il primo equipaggio straniero, quello del tedesco Welz e sesto Albert Batzil, ex mondiale FD negli anni ’70, sempre presente alle regate del Garda Trentino di Torbole. Per questi equipaggi si è trattato di un ottimo risultato in vista del Campionato del Mondo (questa volta valido per il 2002) che si disputerà nel mese di luglio nelle acque del mare del Nord a Travemunde, Germania. Ottima è stata l’organizzazione del CVTorbole presieduto da Franco Santoni anche grazie alla condizione offerta da un lago in versione estiva, raffiche di “Ora” (la brezza termica pomeridiana) mai inferiori ai 20 nodi nella giornata di venerdì e 10-15 in quella di sabato, uno spettacolo bellissimo offerto dalla potenzialità di questa barca, di certo uno, se non il più evoluto, della pattuglia dei monotipi proposti dal mercato mondiale della nautica.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.