MINI TRANSAT 2013: ALBERTO BONA E ONLINESIM.IT ARRIVANO A POINTE A PITRE

MINI TRANSAT 2013: ALBERTO BONA E ONLINESIM.IT ARRIVANO A POINTE A PITRE E OTTENGONO UN OTTIMO QUINTO POSTO TRA I SERIE Alle 7,31 minuti e 10 secondi ora locale (le 11, 41 minuti e 46 secondi GMT) di oggi Alberto Bona è arrivato a Pointe à Pitre in Guadalupa a bordo di Onlinesim.it e ha concluso la sua prima MiniTransat ottenendo un ottimo quinto posto tra i serie. Nelle fasi finali della regata, Alberto Bona ha difeso strenuamente la sua posizione mantenendo il controllo sui suoi diretti avversari Jean Baptiste Lemaire e Tanguy Le Turquais che al rilevamento delle ore 12 risultavano rispettivamente a 2,7 e 3,8 miglia di distanza. L’atleta della squadra agonistica dello Yacht Club Italiano ha impiegato 25 giorni, 2 ore, 46 minuti e 10 secondi per portare a termine la regata, a una velocità media di 6,10 nodi. “Sono davvero contento – ha dichiarato Alberto Bona al suo arrivo – ho avuto un bel po’ di problemi tecnici che mi hanno costretto a passare la maggior parte del tempo al timone, lasciandomi pochissimo tempo per dormire: è stato difficile. Per fortuna eravamo un gruppo di barche non troppo distanti le une dalle altre e questo è statofondamentale perché mi ha permesso di capire la mia posizione. Se fossi stato solo non avrei navigato così bene. Fare una regata così, dalle Canarie a Guadalupa, è stato straordinario. Sono davvero felice di essere arrivato, ora devo rendermene conto!” Tra i serie, è il miglior risultato per un italiano dopo il 4° posto ottenuto da Giancarlo Pedote (secondo classificato alla Mini Transat di quest’anno) nell’edizione del 2009.

sull'autore

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.