MINI TRANSAT 2013: ALBERTO BONA E ONLINESIM.IT ARRIVANO A POINTE A PITRE

MINI TRANSAT 2013: ALBERTO BONA E ONLINESIM.IT ARRIVANO A POINTE A PITRE E OTTENGONO UN OTTIMO QUINTO POSTO TRA I SERIE Alle 7,31 minuti e 10 secondi ora locale (le 11, 41 minuti e 46 secondi GMT) di oggi Alberto Bona è arrivato a Pointe à Pitre in Guadalupa a bordo di Onlinesim.it e ha concluso la sua prima MiniTransat ottenendo un ottimo quinto posto tra i serie. Nelle fasi finali della regata, Alberto Bona ha difeso strenuamente la sua posizione mantenendo il controllo sui suoi diretti avversari Jean Baptiste Lemaire e Tanguy Le Turquais che al rilevamento delle ore 12 risultavano rispettivamente a 2,7 e 3,8 miglia di distanza. L’atleta della squadra agonistica dello Yacht Club Italiano ha impiegato 25 giorni, 2 ore, 46 minuti e 10 secondi per portare a termine la regata, a una velocità media di 6,10 nodi. “Sono davvero contento – ha dichiarato Alberto Bona al suo arrivo – ho avuto un bel po’ di problemi tecnici che mi hanno costretto a passare la maggior parte del tempo al timone, lasciandomi pochissimo tempo per dormire: è stato difficile. Per fortuna eravamo un gruppo di barche non troppo distanti le une dalle altre e questo è statofondamentale perché mi ha permesso di capire la mia posizione. Se fossi stato solo non avrei navigato così bene. Fare una regata così, dalle Canarie a Guadalupa, è stato straordinario. Sono davvero felice di essere arrivato, ora devo rendermene conto!” Tra i serie, è il miglior risultato per un italiano dopo il 4° posto ottenuto da Giancarlo Pedote (secondo classificato alla Mini Transat di quest’anno) nell’edizione del 2009.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.