Moby Roma d’Inverno

Riva di Traiano Questa volta il vento non sembrava intenzionato a soffiare sulle vele dei 105 concorrenti tornati a regatare nella quinta regata del Moby Roma D’Inverno. Alle 13 e 30 però, una tramontana decisa ha avuto ragione del libeccio che l’aveva contrastata fino ad allora, consentendo il posizionamento del campo. Così, prima il gruppo regata e poi quello diporto, si sono ingaggiati sul bastone con 2.1 miglia di lato, ripetuto due volte per i più veloci, terminando la gara appena prima del ritorno del libeccio. Dietro al battistrada OPS 5, il Baltic 60 di Massimo Violati timonato da Roberto Saletti, ha tagliato il traguardo lo Swan 45 Star Trading di Cirillo Masi, che ha così vinto in tempo compensato, davanti al Comet 41 Banghereng, di Fabrizio Venturini ed al Comet 51 In Grande, portato da Enrico Passoni. Questo mantiene quindi il secondo posto in classifica dietro al First 44.7 Malu, con al timone Paolo Semeraro e davanti a Banghereng. Nella categoria diporto, ha invece vinto il GS 42 Telascica di Flavio Gioia, davanti al GS 42 Kamehemeha di Giorgio Pizzarello, che ha raggiunto al comando della classifica Raggio di Sole il First 40.7 di Gialuca Ievolella.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.