Mostra: Le navi e le barche di Renzo Pauletta

Si inaugura il pomeriggio di mercoledì 13 maggio 2015 alla galleria ARTEMARE di Roma in via dell’Acqua Traversa 247, la mostra “Le navi e le barche di Renzo Pauletta” che vede esposta una selezione delle opere del maestro marinista italiano scomparso dieci anni fa e realizzate nei suoi quarant’anni di vita artistica.          

I ritratti riguardano la portaerei italiana Cavour, lo storico transatlantico  Eugenio C, le odierne navi da crociera Silver Shadow, Costa Classica, Grand Princess, Carnival Destiny, Disney Magic, Club Med 2, Veendam, Fantastic, i dipinti di imbarcazioni famose come  Shamrock V, Azzurra, Australia II, Kerilos, Brava Q8.  Splendida è l’opera in mostra con solo il mare.          

La mostra è aperta tutti i giorni eccetto festivi fino a giovedì 21 maggio 2015 con orario 10 – 13 e 16 – 20, entrata libera. Un’occasione da non perdere per la rarità delle opere, le ultime realizzate dal noto artista scomparso.          

Daniele Busetto          

www.danielebusetto.it 

 

cell. 339 6930708

ARTEMARE Roma

Via dell’Acqua Traversa 247

Tel. 06 3313773

 

SCHEDA sull’artista

Marinaio dall’età di sei anni per tradizione familiare ed esponente di prestigio del gruppo dei pittori italiani che si amano definire “marinisti”, Renzo Pauletta era particolarmente stimato sia dai critici  dell’arte sia pure dagli armatori e collezionisti. Nato a Pola nel 1929 e’ deceduto 2005, contava nella sua famiglia diverse generazioni di ufficiali di marina; suo padre morì durante l’ultimo conflitto mondiale combattendo per la Regia Marina Italiana. L’amore per la pittura lo ereditò dalla madre, essa stessa artista che gli trasmise i segreti dell’uso dei colori, della tavolozza e dei pennelli, consentendogli di raggiungere eccellenti risultati testimoniati dagli splendidi ritratti di navi e barche. Di vera razza marinara ha trascorso la giovinezza sulle coste dei territori adriatici che appartenevano una volta all’Italia: già a sei anni andava per mare su un sandalino per poi passare da ragazzo sul cutter di famiglia e partecipare a diverse crociere e regate dell’Alto Adriatico; i colori di questo mare nelle sue sfumature più belle si trovano oggi in alcuni suoi quadri. Con Pola alla Iugoslavia dopo la seconda guerra mondiale la famiglia perse tutti gli averi. Renzo Pauletta con la volontà e la tenacia che caratterizzano gli uomini di quelle zone ricominciò daccapo per ricostruire quello che possedeva; il suo vissuto lo vede funzionario all’ENI, della Grande Motori Trieste e successivamente all’Ansaldo di Genova, città di mare dove si stabilisce definitivamente per dedicarsi completamente alla pittura marinista. Progettò alcune imbarcazioni, esperienza questa che testimonia la sua passione e la sua capacità di studio dei particolari navali, dote apprezzabile sempre nei suoi quadri. Molti collezionisti e armatori e prestigiose quadrerie pubbliche e private hanno sue opere e la stampa specializzata e non, quando si occupa della cultura del mare spesso riporta i suoi quadri più belli. Il maestro nella sua carriera artistica ha ritratto tante navi e barche famose, tra le quali la leggendaria Bismarck e la portaeromobili Garibaldi, le regie navi Yela, Trinacria e Savoia, l’Elettra di Marconi, gli storici transatlantici Rex e Saturnia, molte barche vincitrici o partecipanti le diverse edizioni della Coppa America, le barche d’epoca che navigano nel Mediterraneo come lo Skagerrak, Tuiga, Manta, Candida, Astra, Tomowack. Molto apprezzate sono anche le sue opere con solo il mare, aperto e sempre con la luce giusta, mare vissuto quindi capito.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.