Nauticshow: il Salone delle Sfide

Il Nauticshow, che si terrà a Veronafiere dal 5 al 13 febbraio 2005, si è conquistato nell’immaginario collettivo del mondo nautico, l’esclusiva etichetta di salone delle sfide, dizione ammirativa, che sottintende un implicito giudizio positivo. La prima sfida è stata quella di portare un salone nautico in mezzo alle montagne e affermarlo, la seconda di trasferirlo successivamente in quel di Verona, consentendo agli espositori di usufruire dei padiglioni e degli spazi ambientali di uno dei maggiori enti fieristici italiani. Altrove si paga per esporre barche accatastate in spazi angusti, al Nauticshow il colpo d’occhio è completamente diverso. Si è sviluppata, inoltre, con grande successo, la parte destinata alla pesca sportiva. Ma la grande, geniale idea di Luciano Coin, unico ideatore e presidente della manifestazione, è stata quella di abbinare il lusso alla nautica: “Luxury & Yachts”. Quanti project manager e amministratori delegati di enti fieristici sono rimasti gelati dall’inventiva di questo veneziano, proveniente per altro dall’antiquariato, che li ha spiazzati, li ha presi in contropiede, semplicemente mettendo insieme le sue esperienze di lavoro. Coin è stato l’unico, finora, che è riuscito a reinventarsi un salone nautico, altrimenti una formula espositiva un po’ stanca, che, in Italia, portata fuori dalla cornice globale di Genova, stenta a rinnovarsi o comunque richiede grandi capacità organizzative ed estro. Anche il matrimonio con l’ambiente veronese, autorevole e tradizionale, punta di diamante dell’operoso e ricco Nord Est, è stato felice. Manca il mare? Coin ha dimostrato, con i fatti, che non ce n’è bisogno. Si può attirare il pubblico giusto anche senza il mare. Così l’edizione 2005 di Nauticshow – la sep tima, che vede il Salone Internazionale della Nautica, sempre abbinato a “Luxury & Yachts, 3° Salone del Lusso” (anche quest’ultimo, che raddoppia i suoi spazi espositivi, ha ottenuto col 2005 la qualifica ufficiale di “internazionale”) – coprirà un’area espositiva di ben 75.000 mq, dislocati su otto padiglioni (due in più dell’edizione 2004). “Insieme a imbarcazioni di grande pregio, dicono gli organizzatori della Optimist, faranno bella mostra i nomi più importanti del lusso, un sep tore sempre più esclusivo e d’immagine che, oggi più che mai, vuole divulgare a Veronafiere la qualità del made in Italy, unico al mondo”. Infine, curando sempre anche il sep tore della pesca sportiva, che in questi anni ha dato all’organizzazione di Coin, grandi soddisfazioni, non mancherà, nell’ultimo weekend (11-13 febbraio 2005), l’appuntamento con “Pescare – Fly Fishing & Spinning Show”, la più importante vetrina espositiva in Italia per la pesca tradizionale, in mare, a mosca e spinning. “Sono orgoglioso del rapporto che si è creato tra la mia organizzazione e tanti espositori – ci ha dichiarato il Presidente del Nauticshow -. Cerchiamo di seguirli tutto l’anno e per tutti abbiamo un rapporto umano cordiale e positivo, cercando di risolvere immediatamente le necessità espositive che possano eventualmente prospettarsi, tanto che in molti, per questa sep tima edizione, hanno raddoppiato gli spazi”. Coin punta a portare al suo gioiello, come egli lo definisce, un numero sempre crescente di espositori, per soddisfare, anche in questo momento difficile dell’economia nazionale, le esigenze di contatto e di auspicabili contratti della vasta falange di operatori che lo segue ormai ininterrottamente da sep te anni. “Il nostro modo di porci e comportarci testimonia della nostra credibilità – prosegue Coin – così sono numerosi i cantieri, gli operatori nuovi che portano a VeronaFiere le loro novità, in tutti i sep tori commerciali ma soprattutto nel campo dei motoryacht e delle altre barche a motore”. “Qual è il traguardo espositivo che vi proponete”? “Nel 2004 abbiamo raggiunto i 65.000 visitatori, tra italiani e stranieri, nel 2005 vogliamo averne di più. Proprio pensando al pubblico, per offrirgli un’accoglienza adeguata, abbiamo rinnovato allestimenti e scenografie, così che anche sotto quest’aspetto la mostra sia invitante. Abbiamo poi ulteriormente arricchito l’offerta di servizi. Il visitatore, e questo è infine l’elemento essenziale, ha una panoramica del mercato quanto mai soddisfacente. Chi viene, deve pensare, uscendo, di aver ben speso i propri quattrini. Ciò spiega ampiamente il successo di pubblico ottenuto finora e tale consenso deve svilupparsi man mano che cresciamo”. Numerose le anteprime Diverse le anteprime annunciate dal ricco sep tore espositivo. Da evidenziare la presentazione dei nuovi Rio 40′ Art e Rio 32 Blu, dei Cantieri Rio e quella dell’elegante Stama 33′ dei Cantieri Arturo Stabile. Anteprima nazionale anche per Master Marine, importatore esclusivo per l’Italia dei Cantieri Rinker e Silverton (USA), che presenta il P.M. 46, l’Erreline Klase A 46 FLY e il Rinker Captiva Cuddy 232. Tantissime le vetrine espositive tra le quali quelle di: Alson, Apreamare-Nautica Casarola, Cantiere Nautico Ercole Archetti, Astromar-Nuova Garda Cantieri, Atlantis-Il Timone, Azimut-Il Timone, Bat, Besenzoni, BMB-Motomar International, Bozzato Costr. Nautiche, Bayliner-Lepanto Yachting, C&C Manufactoring, Chris-Craft, Cobalt-Prestige Blue, Costaviola, Coverline, Dalla Pietà Yachts, Delphia, Doral-Prestige Blue, Elettronautica sas, Emmeuno, Express Boat, Fashion Yacht, Ferretti spa-Luxury Yacht Corporation, Flyer, Forzanove-Blue Martin-Alfamarine, Gia.ro.li, Honda Marine, Ibs, Intermare, Italmar, Itama, Kamarina, Larson, Lema Boats-Nuova Garda Cantieri, Nautica Lorenzini-Saver-Arimar-Joker-Alson, Marina Yachting-Uniesse Marine, Marine Power, Mariposa, Marlin-Casa del Gommone, Master Marine-Erreline-Rinker, Maxum-Lepanto Yachting, Mediterranea, Nautica Milesi, Mistral, Cantiere Nautico Montisola, Motomar International-Sea Ray, Nautica Mare-Formenti-Mar.Co, Nautica Moniga-Lamberti-Nick Petter, Northstar Marine, Offshore Aquasport-Wellcraft, Cantieri Parisi, Pershing, Pershing, Pietra Marina, Nautica Pezzotti-Terminal Boat, Primatist, Prinz, Rancraft, Rio-Nautica Serena, Ranieri Cantieri Nautici, Riva-Nautica Casarola, Cantieri Ricciardi, Rizzardi, Rodman-Sea Dreams, Nautica Salaorni-Tony Giuliano, Cantieri di Sarnico, Seahorse International, Selva, Sessa Marine, Silverton Yacht, Cantieri Navali A. Stabile, Tai Amc, Lepanto Yachting, Nautica San Vincenzo, Plastimare, Solemar, T.A. Mare, Terranova-C&C Manufacturing, Top Yachts, Vittoria, Yamaha Motor Italia, Zar. Notizie utili Inaugurazione “Nauticshow” e “Luxury & Yachts, 3° Salone del Lusso”: sabato 5 febbraio ore 11.00. Apertura a Veronafiere dal 5 al 13 febbraio 2005. Sezione “Pescare – Fly Fishing & Spinning Show”, dall’11 al 13 febbraio 2005. Orari: feriali 14,30 – 19,30; sabato e domenica 10-20. Costo biglietto: intero, Euro 18,00; ridotto (per soci Touring Club, ragazzi 10-14 anni, militari) Euro 14,00. Organizzazione: Optimist srl, Via Bardella, 8 – 36100 VICENZA – tel. 0444.305302 – fax 0444.315245 www.nauticshow.com – e-mail: optimistsrl@virgilio.it Sede: Veronafiere, Viale del Lavoro, 8 – 37100 Verona – Tel. 045.8298111 Comunicazione: Chiara Malagoli – tel. 335.6812073 – e-mail: marcello.corghi@tin.it

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.