Navigando nel Grande Mare 2007

NAVIGANDO NEL GRANDE MARE 2007 SI E’ CHISUO CON UNA VIDEO CONFERENZA CON I VELISTI NON VEDENTI DI HOMERUS In colleganento da Palermo è stata trasmessa la cerimonia di apertura del loro Campionato Internazionale 2007 con il commento di Paolo Cecinelli, voce di La 7 in Coppa America. RIVA DEL GARDA – “Navigando 2007″, il meeting dedicato alla vela terapia ” ,si è chiuso l’altra sera al Palacongressi rivano con una bellissima e piacevole chiacchierata in video conferenza con i velisti non vedenti del progetto gardesano di Homerus. I ragazzi del gruppo animato da Rino Gaoso hanno raccontato le loro aspettative in vista del loro Campionato Internazionale iniziato quest’oggi sulle acque siciliane del golfo di Mondello. Alla video conferenza, coordinata dalla voce di “La 7” in Coppa America, Paolo Cecinelli, hanno partecipato lo skipper non vedente Gigi Bertanza, Alessandro Gaoso, il promotore della regata di Mondello Cesare Pasotti ospiti delle sale del Circolo Lauria di Palermo. A Riva del Garda c’erano lo psichiatra e velista Gigi Nobili del progetto Hyak, Gian Luca Samarelli della Coop Archè, Alessandra Zampi di Coop Mimosa, Roberta Mantini del Dipartimento di Salute Mentale di Trieste e per il Circolo Vela Gargnano alcuni consiglieri. Si è ovviamente parlato di regate, di disabilità, di disagio mentale ed altre problemantiche. Tutti si sono dati appuntamento nuovamente sul Garda per un Match-Race tra le varie realtà di questo mondo. In mattinata le sale del Palacongressi avevano ospitato il seguitissimo “Forum:”Psichiatria e barca a vela, quale connubio possibile?”. Vi hanno partecipato il professor Dell’Acqua del Dipartimento di salute Mentale di Trieste (in video conferenza da Trieste), il dottor De Stefani del Csm di Trento, il dottor Nobili del progetto Hyak dell’Ospedale di Desenzano-Gavardo, la dottoressa Pitto dell’Asl 3 di Genova e del raduno internazionale “Voile en Tete”, il dottor Pigozzi dell’Unità Operativa Psichiatrica dell’Ospedale di Iseo. Le conclusioni sono state affidate ai dottori Vivaldelli e Ficco dei Reparti di Psichiatria degli Ospedali trentini di Arco e Trento. L’inizio dei tanti eventi di “Navigando 2007” si era aperto abato scorso con un bellissimo concerto musicale dedicato ai Beatles. Per oltre due ore i “Bealtesiani d’Italia Associati” hanno reso omaggio alle canzoni di Fab Four. A presentare la serata è stato il comico Maurizio Ferrini, oramai appasionatissimo velista. Sul palco del Palacongressi di Riva si erano esibiti in apertura i ragazzi del gruppo “Cantare suonando” di Trento diretto dal maestro Marco Porcelli. La classe olimpica delle Star ha poi animato la flotta di “Navigando 2007” nella regata dell’Odio (inteso come battaglia sportiva e disputata domenica scorsa), promossa sul percorso Bogliaco-Isola del Trimelone-Bogliaco dal Circolo Vela Gargnano. Ogni scafo era abbinato ad un progetto oppure ad un evento di “vela terapia” che è stato poi presente ai vari forum. La vittoria è andata all’equipaggio comandato da Claudio Tonoli e Giulio Comboni (quest’ultimo apprezzato istrutttore proprio dei velisti non vedenti di Homerus e con loro Campione del mondo nel 2002) abbinato al progetto “Hyak” dell’Ospedale di Desenzano-Gavardo e del Cps di Salò. Sul podio sono finiti Paolo Masserdotti della Fraglia Vela Desenzano, abbinato al raduno Internazionale Voile en Tete, recentemente svoltosi in Liguria, Roberto Chimini (abbinato al Centro di Salute Mentale di Trento). Seguono in classifica di una regata combattutissima Duilio Zane (Dipartimente di Salute Mentale di Trieste), Fabio Bertelli (Cps Iseo e Ans Sulzano), il senatore Frank Tirelli (Coop Mimosa di Riva del Garda) e Marco Baroldi (Coop Archè di Trento). La regata era l’atto “sportivo” di questa 11a edizione del meeting nazionale dedicato alla vela terapia organizzato dalle Coop sociali Archè e Mimosa e dal Circolo Vela Gargnano con il patrocinio della Provincia Autonoma di Trento, il Consiglio della Regione Lombardia, l’Associazione Italiana di Psichiatria e il Segretariato Sociale della Rai. Sempre a “Navigando 2007” è stato presentato il nuovo trimarano “Emozioni” per disabili realizzato dal veronese Valerio Pighi di Eos-La vela per tutti di Castelletto di Brenzone e provato nei giorni scorsi dai titolati skipper Mauro Pelaschier e Andrea Stella.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.