Navigando nel Mare della Solidarieta’

10-11 maggio a Gargnano (lago di Garda) Sfide veliche con barche e modellini. La premiazione del concorso “la frase della solidarietà” organizzato da Club Scuola Italia e Ben Leva. GARGNANO. Il 10 e 11 maggio prossimi torna lungo le rive del Parco del Vento, nell’Alto Garda della Lombardia, “Navigando nel mare della solidarietà”. Si tratta dell’incontro-regata che, ogni anno, raggruppa, tutte le più importanti realtà che nel sociale utilizzano la vela come strumento di terapia o di aggregazione. Sarà la 7a edizione di un appuntamento che oramai viaggia in coppia con un’analoga iniziativa promossa dal Comune di La Spezia in acque marine e che , nel 2002, si è gemellata con “Handimatica”, la rassegna dedicata allo sviluppo tecnologico che, ogni due anni, viene organizzata dalla fondazione Asphi nelle sale della fiera di Bologna. Il prossimo maggio “Navigando…”, curata – come sempre – dall’Assessorato allo Sport della Provincia di Brescia e dal Circolo Vela Gargnano, si avvarrà della collaborazione della Comunità Montana Parco Alto Garda, la Riviera dei Limoni e il patrocinio della 14a zona della Federazione Italiana Vela. Il meeting gardesano proporrà due giorni di sfide veliche. Il tutto si aprirà sabato 10 maggio con l’arrivo dei rappresentanti di associazioni, Onlus, cooperative, fondazioni. In programma ci saranno varie regate dedicate a due amici della vela del Garda, Pam-Marsilio Pasotti e Michele Dusi, quest’ultimo promotore del progetto “Eos-la vela per tutti”, recentemente scomparso, che per anni aveva animato le prime edizioni di “Navigando…”, con il suo lavoro dedicato al gruppo veronese, che collabora con gli ospedali di Negrar e Malcesine, e alcune giuste segnlazioni come quella della abolizione di una “patente nautica” per gli skipper diversamente abili. Sempre a Gargnano saranno premiati i vincitori della “Frase della solidarietà” consorso promosso da sito internet www.clubscuolaitalia.it e della associazione Ben Leva che presenterà il suo Campionato velico riservato ai modellini della classe Mod. Tra le altre iniziative che saranno in riva al Garda sono da ricordare “Hyak” dell’ospedale di Salò, “Vele senza Frontiere” di La Spezia, la “Nave di Carta”, la fondazione “Exodus” di Milano e Isola d’Elba, i non vedenti campioni del mondo del Club velico di “Homerus”. Tutte queste associazioni si sfideranno in regata con le barche delle classe J24, i Protagonist, i Dolphin della Pedrini Cup. In gara ci saranno anche i rappresentati della stampa nazionale e locale, Tv e radio, operatori del mondo dell’editoria e del volontariato.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.