North Sails vince il Farr 40 International Circuit con Enfant Terrible-Adria Ferries

Santa Barbara, 24 agosto 2015 – Giunge notizia dalla California di un nuovo successo dei profili North Sails che, con Enfant Terrible-Adria Ferries, si sono imposti nel Farr 40 International Circuit, manifestazione articolatasi su quattro tappe che hanno visto coinvolte una ventina di imbarcazioni.

Il Farr 40 di Alberto Rossi, che conta sull’esperienza di Vasco Vascotto e degli uomini North Sails Giovanni Cassinari (randista e sail designer) e Marchino Capitani (coach e sail designer), ha fatto sua la testa della classifica generale grazie alle affermazioni ottenute a San Diego, Cabrillo Beach, Marina del Rey e al terzo posto di Santa Barbara, dove il circuito, al solito frequentato dai grandi nomi della vela internazionale e per questo altamente competitivo, è giunto a conclusione con il Rolex Farr 40 North American Championship.

Dopo una stagione 2014 meno brillante delle attese, grazie al rinnovato supporto di Alberto Rossi eravamo determinati a riportare i nostri profili ai vertici della classe e con la conclusione del Farr 40 International Circuit possiamo dire di esserci riuscitiE’ un’affermazione della quale andiamo particolarmente orgogliosi, perché premia il lavoro di una stagione intera, esaltando tra le altre cose l’affidabilità e la consistenza del prodotto North Sails e della tecnologia 3Di RAW. Nel corso della stagione Enfant Terrible-Adria Ferries è finito sempre sul podio, vincendo tre delle quattro tappe disputate, una delle quali con la media del due: un risultato storico nell’ambito della classe – spiega Marchino Capitani, che ha seguito la stagione di Enfant Terrible-Adria Ferries passo dopo passo, coordinando l’attività del team di Alberto Rossi – A inizio stagione abbiamo deciso di tirare una linea e di partire da un assetto completamente nuovo rispetto a quello usato nel 2014. A differenza del solito, siamo partiti dal tuning che credevamo essere quello necessario per risultare veloci e testato dei profili da abbinare a questo tipo di configurazione. Grazie agli strumenti messi a disposizione da North Sails, specialmente i software di simulazione e analisi, e al costante lavoro di squadra, abbiamo migliorato le performance di tappa in tappa“.

Ora stiamo lavorando in vista del Rolex Farr 40 World Championship che si disputerà a Long Beach verso la fine di sep tembre – prosegue Capitani – sappiamo che non sarà facile, visto lo stato di forma mostrato dai diretti competitors a Santa Barbara, e considerato il fatto che sul singolo evento sono tante le variabili che entrano in gioco“.
 

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.