Nuovo Presidente per Suzuki Italia S.p.a.

Dal mese di giugno del 2003 Nobuo Fujita ha assunto la carica di Presidente di Suzuki Italia S.p.A. succedendo a Koji Tarumoto, in carica dal gennaio 2002 e ora destinato a nuovi incarichi in ambito europeo. Nobuo Fujita, 54 anni, nato in Giappone ad Hamamatsu, laureato in Economia e Commercio alla Chuo University di Tokyo, inizia la sua carriera lavorativa in Italia nel 1976 come assistente del Direttore Generale della Soleko (azienda produttrice di lenti a contatto). Rientra in Giappone nel 1981 dove approda in Suzuki Motor Corporation (sede di Hamamatsu) nella Overseas Automobile Division dedicata ai mercati europei e australiani. Nominato dirigente dal 1990 torna ora nuovamente In Italia alla guida di Suzuki Italia S.p.A. “Nella mia carriera manageriale ho sempre pensato che sia di fondamentale importanza avere intorno a sé un gruppo di lavoro motivato, e così pronto a reagire alle esigenze del mercato – afferma il nuovo presidente di Suzuki Italia S.p.A. -. Il mio compito sarà quello di raggiungere nuovi importanti risultati creando costantemente nuovo valore per l’azienda, grazie ai prodotti competitivi di cui disponiamo, ma anche in considerazione di un particolare approccio professionale che io definisco “Positive Mind Attitude”, il quale si traduce, nei confronti dei nostri clienti, in una grande attenzione ai loro bisogni e alle loro esigenze. In Suzuki Italia tutto questo richiede un grande impegno a 360° tenendo conto che la nostra azienda distribuisce auto, moto e motori marini, prodotti molto diversi tra loro per clientela, marketing e concessionari. Sono convinto che il successo di Suzuki Italia passi attraverso una fruttuosa collaborazione e un’intensa interazione tra le tre “anime” dell’azienda”.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.