In seguito alla decisione dell’Arbitration Panel, del 9 dicembre 2002, OneWorld Challenge deve vincere cinque regate per passare il turno Regata combattuta e serrata sin dall’inizio, con una bellissima partenza di Rod Davis, che costringe Spithill a una brusca virata a qualche secondo dallo start. Luna Rossa parte a tutta velocità al centro della linea mentre OneWorld è in netto ritardo sulla barca comitato. La prima bolina è un continuo ‘tack duel’, dove Spithill difende il lato destro del percorso, resistendo ai continui e serrati attacchi di De Angelis. Le barche rimangono vicinissime ma OneWorld riesce a girare per prima, con 10 secondi di vantaggio. Molto veloce di poppa, Luna Rossa riesce a recuperare e a superare la barca americana, nonostante una doppia strambata per un problema allo spi, girando la seconda boa avanti di 3 secondi. Costretta da Spithill, Luna Rossa vira immediatamente dopo e OneWorld si allunga su un buono di vento riuscendo a tornare in vantaggio. Alla terza boa è la barca americana a girare per prima. Ancora una poppa da suspense, con Luna Rossa che recupera strada e affianca OneWorld. Le barche cominciano a orzare e nelle manovre Luna Rossa rompe il tangone, perdendo secondi preziosi. Nell’ultima bolina, Torben Grael sceglie la sinistra mentre OneWorld rimane a destra e si avvantaggia di un vento migliore. La barca del Sindacato di Seattle naviga perfettamente nei salti di vento e mantiene sempre la posizione favorevole, con un ottimo lavoro di copertura. Nonostante la rottura dello spi americano nell’ultima poppa, OneWorld vince la prima regata con un vantaggio di 47 secondi.