Ostar: Italiani in Testa

Seconda notte di regata per i concorrenti della Europe 1 New Man STAR la tradizionale transatlantica in solitario partita domenica da Plymouth in Inghilterra. La regata, che ha tra i suoi vincitori Sir Francis Chichester (prima edizione) ed Eric Tabarly (seconda edizione) è giunta alla sua undicesima edizione ed ha radunato oltre sep tanta barche . Dopo la prima giornata, il vento è girato a nord ovest soffiando ad oltre 20 nodi e tra i grandi multiscafi Alain Gautier su Foncia ha accumulato un vantaggio di 12 miglia sui più diretti inseguitori: Jean Luc Nelias su Belgacom e Franck Cammas su Groupama. Cinque scafi in dieci miglia tra i monoscafi 60 piedi, con Michel Desioyeaux su PRB che precede a vista Ellen Mac Arthur su Kingfisher ed Yves Parlier su Aquitaine Innovation, con Giovanni Soldini relegato oltre la decima posizione. Eccezionale prestazione di Andrea Gancia l’architetto romano di 37 anni che, al timone di Nastro Azzurro è in testa alla flotta dei 50 piedi, seguito da Emma Richards su Pindar. Gancia che ha all’attivo due partecipazioni alla Minitransat, una vittoria alla Roma per 2 e tre alla Corsica X 2, è alla sua prima esperienza nella Europe Star, con una barca costruita apposta per le andature strette di questa regata. Ottima anche la posizione di Franco Manzoli, veterano della regata, al timone del 30 piedi Cotonella che viaggia al comando del suo gruppo, insieme alle barche della classi superiori Domani il tempo peggiorerà, con una depressione che porterà il vento fino a vento a soffiare fino a 40 nodi.

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.