Partita la Dodicesima Edizione della Transat (ex Ostar)

Plymouth (UK), 31 maggio 2004. Sono partite oggi alle 14.00 (ora locale, le 15.00 italiane) in perfetto orario le imbarcazioni iscritte alla dodicesima edizione della Transat (ex OSTAR). A partire dalle 10.00 di questa mattina, la flotta aveva cominciato a mollare gli ormeggi del Plymouth Yacht Haven per dirigersi verso la zona nella quale era stata posizionata la linea di partenza – tra Penlee Point e Stadden Heights. Il trimarano italiano SERGIO TACCHINI si è mosso intorno alle 11.00. A bordo, la trentaduenne skipper francese Karine Fauconnier, unica donna nella classe multiscafi 60′, e gli uomini dell’equipaggio, che sono scesi pochi minuti prima della partenza, come da regolamento. Serena e distesa, karine poco prima di mollare gli ormeggi ha dichiarato: ‘Sono tranquilla. Io e la mia barca siamo pronti a partire.’ Il via ufficiale é stato scandito da due starter d’eccezione: Ellen MacArthur (vincitrice nella classe monoscafi 60′ nella scorsa edizione della regata) e la tennista russa Anna Kournikova. Come da previsioni il cielo era grigio, con pioggia e vento da sud ovest a 20/22 nodi, onde di 4 metri e visibilità piuttosto scarsa. Sei le barche che al momento del via erano oltre la linea e hanno dovuto scontare una penalità, tra cui anche uno dei 12 miltiscafI 60′, Gitana X (Marc Thiercelin). Il primo multiscafo 60′ a passare la linea è stato il campione del mondo Groupama (Franck Cammas) seguito da Geant (Michel Desjoyeaux). Il trimarano italiano SERGIO TACCHINI ha preso il via a pochissima distanza da TIM di Giovanni Soldini. I due multiscafi hanno persorco le prime centinaia di metri fianco a fianco e al rilevamento ufficiale delle 15.00 gmt il trimarano Sergio Tacchini si trovava in ottava posizione; primo Géant, secondo Gitana X e terzo TIM, l’latro multiscafo italiano. Il nuovissimo Mediatis Region Aquitaine, di Yves Parlier, è partito con 25 minuti di ritardo, a causa di problemi all’autopilota che lo hanno costretto a rientrare in banchina per le riparazioni, poco dopo aver mollato gli ormeggi, e Foncia (Alain Gautier) è dovuto rientrare prima del via per la rottura di un sep tore della timoneria ed ha accumulato un ritardo di circa 1 ora e 40 minuti. Classifica al rilevamento ufficiale delle 15.00 gmt 1    Géant – Michel Desjoyeaux 2    Gitana X – Marc Guillemot 3    Tim Progetto Italia – Giovanni Soldini 4    Groupama  – Franck Cammas 5    Sodebo – Thomas Coville 6    Banque Populaire – Lalou Roucayrol 7    Banque Covefi – Steve Ravussin 8    Sergio Tacchini – Karine Fauconnier 9    Sopra Group – Philippe Monnet 10    Gitana XI – Frédéric Le Peutrec 11    Médiatis Région Aquitaine – Yves Parlier 12    Foncia – Alain Gautier

sull'autore

Nautica Editrice

Nautica Editrice

Lascia un commento

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE
Iscriviti alla Newsletter

Iscriviti alla Newsletter

Potrai essere aggiornato su tutte le novità sul modo della Nautica.

Grazie la tua iscrizione è andata a buon fine.