Plymouth (UK), 31 maggio 2004. Sono partite oggi alle 14.00 (ora locale, le 15.00 italiane) in perfetto orario le imbarcazioni iscritte alla dodicesima edizione della Transat (ex OSTAR). A partire dalle 10.00 di questa mattina, la flotta aveva cominciato a mollare gli ormeggi del Plymouth Yacht Haven per dirigersi verso la zona nella quale era stata posizionata la linea di partenza – tra Penlee Point e Stadden Heights. Il trimarano italiano SERGIO TACCHINI si è mosso intorno alle 11.00. A bordo, la trentaduenne skipper francese Karine Fauconnier, unica donna nella classe multiscafi 60′, e gli uomini dell’equipaggio, che sono scesi pochi minuti prima della partenza, come da regolamento. Serena e distesa, karine poco prima di mollare gli ormeggi ha dichiarato: ‘Sono tranquilla. Io e la mia barca siamo pronti a partire.’ Il via ufficiale é stato scandito da due starter d’eccezione: Ellen MacArthur (vincitrice nella classe monoscafi 60′ nella scorsa edizione della regata) e la tennista russa Anna Kournikova. Come da previsioni il cielo era grigio, con pioggia e vento da sud ovest a 20/22 nodi, onde di 4 metri e visibilità piuttosto scarsa. Sei le barche che al momento del via erano oltre la linea e hanno dovuto scontare una penalità, tra cui anche uno dei 12 miltiscafI 60′, Gitana X (Marc Thiercelin). Il primo multiscafo 60′ a passare la linea è stato il campione del mondo Groupama (Franck Cammas) seguito da Geant (Michel Desjoyeaux). Il trimarano italiano SERGIO TACCHINI ha preso il via a pochissima distanza da TIM di Giovanni Soldini. I due multiscafi hanno persorco le prime centinaia di metri fianco a fianco e al rilevamento ufficiale delle 15.00 gmt il trimarano Sergio Tacchini si trovava in ottava posizione; primo Géant, secondo Gitana X e terzo TIM, l’latro multiscafo italiano. Il nuovissimo Mediatis Region Aquitaine, di Yves Parlier, è partito con 25 minuti di ritardo, a causa di problemi all’autopilota che lo hanno costretto a rientrare in banchina per le riparazioni, poco dopo aver mollato gli ormeggi, e Foncia (Alain Gautier) è dovuto rientrare prima del via per la rottura di un sep tore della timoneria ed ha accumulato un ritardo di circa 1 ora e 40 minuti. Classifica al rilevamento ufficiale delle 15.00 gmt 1    Géant – Michel Desjoyeaux 2    Gitana X – Marc Guillemot 3    Tim Progetto Italia – Giovanni Soldini 4    Groupama  – Franck Cammas 5    Sodebo – Thomas Coville 6    Banque Populaire – Lalou Roucayrol 7    Banque Covefi – Steve Ravussin 8    Sergio Tacchini – Karine Fauconnier 9    Sopra Group – Philippe Monnet 10    Gitana XI – Frédéric Le Peutrec 11    Médiatis Région Aquitaine – Yves Parlier 12    Foncia – Alain Gautier